Deborah Rhodes: Uno strumento che rileva 3 volte più tumori della mammella, e perché non è disponibile

31 03 2011

Deborah Rhodes è un esperto nella gestione del rischio di cancro al seno. Lavorare con un team di fisici, il Dra. Rhodes ha sviluppato un nuovo strumento per la rilevazione dei tumori che è tre volte più efficacia della tradizionale mammografia nelle donne con tessuto mammario denso; una gamma camera che vede i tumori che non possono essere percepiti con una mammografia. Questa macchina è ora in fase di test dal direttore del programma esecutivo il Clinica di Mayo salute (Minnesota).

Le conseguenze per la sopravvivenza dei pazienti sono interessanti. Hanno quindi non avete sentito parlare di esso?? Rhodes ha condiviso la storia che si cela dietro la creazione dello strumento e il tessuto economico e politico che impedisce la sua diffusione.

Deborah Rhodes: Uno strumento che rileva 3 volte più tumori della mammella, e perché non è disponibile

La mammografia è ancora in grado di rilevare ad esordio precoce di cancro al seno anche in uno ogni quattro donne 40 un 49. E le donne con tessuto mammario denso sono quattro a sei volte più probabile di sviluppare il cancro rispetto ad altri. Deborah Rhodes e i suoi colleghi della Clinica di Mayo pensano che hanno trovato un modo efficace per valutare questi pazienti ad alto rischio: imaging molecolare.

Rhodes ha collaborato con un fisico nucleare e radiologi diversi per lo sviluppo di una doppia testa gamma camera, che è in grado di catturare piccoli tumori nel tessuto denso. La nuova tecnica, Ha completato (non sostituire) mammografia, permette di rilevare una massa di due quinti di pollice (2,5 cm) diametro. L'imaging molecolare del torace richiede che i pazienti iniettano un farmaco radioattivo, ma è molto più comodo di mammografia e dovrebbe costare solo un po' più.

TED.com [en línea] New York (STATI UNTED.comMERICA): TED.com, 31 Marzo 2011[Ref. Gennaio di 2011] Disponibile su Internet:

http://www.Ted.com/talks/lang/Spa/deborah_rhodes.html



El reto es saber cómo mantener la cartera de servicios sanitarios

28 03 2011

Santiago Martín es socio de Everis desde 2004 y desde hace seis meses se encarga de la nueva división de salud. Esta consultora, muy activa en implantación de historias digitales y salud electrónica, ha apostado por el sector sanitario en España. Inoltre ha come missione di portare il processo di internazionalizzazione.

Domanda. Qual è il futuro dell'assistenza sanitaria in Spagna??

Risposta. L'investimento che ha avuto luogo nel portafoglio di servizi è molto ampia, che ci ha collocati in un livello di salute eccellente, misurata in termini di PIL. Ora una riflessione sul modello di come fornire i servizi. Nella situazione attuale, la sostenibilità del sistema, tecnologia e innovazione di processo avrà un ruolo rilevante. Non vedere che ci sarà una drastica riduzione del portafoglio di servizi, perché è fondamentalmente un pilastro fondamentale del paese, a fianco di educazione. Sì, è intenzione di avere una razionalizzazione degli investimenti in innovazione.

P. Lontano raggiungerà quel ripensamento??

R. Essa sarà come il modello può essere sostenibile con variazioni di benessere. Devi sapere che ruolo giocherà il settore privato. E ci sarà anche un requisito e un'identificazione dei componenti di tecnologia che davvero aggiungere valore alla salute.

P. L'incorporazione della tecnologia minaccia la sostenibilità del sistema??

R. C'è stata un'aggiunta molto significativa nella tecnologia medica e in materia di TIC (tecnologie dell'informazione e della comunicazione), che ci ha portato al livello di qualità che abbiamo. È impossibile che ci sia tale esborso negli anni a venire, perché non permetterà che i bilanci pubblici e privati. Questo porterà a nuovi modelli di partecipazione privata nella fornitura di servizi pubblici. Inoltre, Sarà molto più squisito nella selezione dei progetti.

P. Ma ora è proprio quando non c'è più tecnologia.

R. Sta andando essere selettivi. Per esempio, tutte le comunità autonome hanno fatto uno sforzo nel digitale medical records. E a diversi gradi di penetrazione, quasi tutti sono automatizzati per la 100%. La base è già in. Tecnologie future saranno concentrate a risolvere un problema di salute specifico o per rendere il sistema più sostenibile.

P. Quali riforme necessitano al sistema sanitario??

R. Per me una riforma molto importante è la maggiore integrazione tra sanità pubblica e privata, consentire la sostenibilità. A seconda della comunità autonoma, il livello di separazione tra ciò che è l'assicuratore del beneficio di salute e che il creditore, varia. Penso che ci sarà una tendenza generale a quella parte dell'assistenza di andare verso la fornitura privata. Che non viola il principio dell'universalità della salute. Ci sarà semplicemente un divario tra ciò che è il finanziere, l'assicuratore e il provider stesso.

P. Quali sono le tendenze in salute tecnologia avanza in futuro??

R. Ci sono aree che avanzeranno drammaticamente. Tutti i processi legati alla cronica avrà un livello di intenso sviluppo nei prossimi anni, già si stanno consumando una parte molto importante delle risorse. Anche i canali di comunicazione, contenuti e servizi, tra i fornitori di sanità e il pubblico. Così dato il vero potere di decisione al cittadino. E può la terza area di high-volume integrazione tra livelli di cura e gli operatori, che è il primario e specialità sono capiti un l'altro, o diverse reti autonome di condividere le informazioni, e anche tra i servizi pubblici e privati.

La grande sfida della verità, Conoscendo la situazione economica in cui siamo, È sapere come siamo in grado di mantenere l'attuale portafoglio di servizi che incorporano la tecnologia necessaria per mantenere che senza portafoglio di servizi e maggiore capacità di finanziamento. Con più soldi sono insopportabile.

P. Non c'è integrazione tra le reti delle autonomie??

R. Si stanno iniziando a scambiare informazioni. È ancora in una fase precoce. Le prime comunità sono già integrando. È di vitale importanza. Non ha senso la duplicazione di test, sostenibilità non è garantita.

P. Come vedere Everis da sviluppi nel settore della sanità??

R. Sanità e istruzione sono probabilmente le aree dove c'è stata meno rifilatura. Ma i tassi di investimento negli ultimi anni, a due cifre, Essi sono stati abbastanza rilevanti. Ora che sta per provocare un blocco o una riduzione minima. Dirigenti pubblici e privati dovranno dare priorità a ciò che si vuole spendere nuovi investimenti.

Elpais.com [en línea] Madrid (Spagna):ilmessaggero. com, 28 de marzo de 2011 [Ref. 24 Marzo di 2011] Disponibile su Internet:

http://www.cincodias.com/articulo/paginas/reto-saber-mantener-cartera-servicios-sanitarios/20110324cdscyspag_3/



Ambienti digitali per l'innovazione in sanità

24 03 2011

Potrebbe sembrare di essere operativo nessun ospedale che compongono la rete di salute di basco, Tuttavia, trova un laboratorio di ricerca e innovazione nelle strutture di VICOMTech-IK4, Nella casella Parco tecnologico Donostia Miramon.

Questo centro di ricerca ha presentato ieri due nuovi spazi in cui continuerà il suo lavoro per l'innovazione nel campo della medicina digitale. Il primo simula un ospedale con una propria sala operatoria di prima generazione integrato ha portato alla progettazione di prodotti tecnologici e la seconda, una casa dotata di tecnologia avanzata che mira a riprodurre l'interazione utente naturale.

I due nuovi ambienti consentirà all'uso delle TIC (Tecnologie dell'informazione e della comunicazione) per sviluppare un esteso sistema di assistenza sanitaria, Avanzato e intelligente. Il laboratorio consente ricerche in un ambiente più rilassato e sperimentale rispetto ai quali può offrire un vero e proprio ospedale o una casa già abitata da persone, quindi, per convalidare le nuove tecnologie fino a quando essi vengono trasferiti alla realtà.

VicomTech lavoro tecnici, ieri, in sala operatoria integrata di nuova generazione. (Foto: Rubén plaza)

DIGITAL HOME Questa camera è composto da un soggiorno che potrebbe appartenere a qualsiasi alloggiamento convenzionale, ma è dotato di diverse tecnologie avanzate interazione permetterà agli utenti (essi puntano principalmente in pazienti anziani o cronica persone) gestire la vostra salute in modo efficiente e sicuro.

Touch screen, Web cams, sensori o sistemi di navigazione vocale consentirà agli utenti di effettuare esercizi di riabilitazione, ricevere visite mediche senza uscire di casa o informare a tutti i tempi dei movimenti a terzi.

Il direttore generale di VICOMTech-IK4, Julian Florez, Egli ha espresso che questa parte del laboratorio servirà a “convalidare” nuove tecnologie. “Essere onesti, Possiamo pensare che la diffusa presenza di queste nuove tecnologie nelle case basco diventata realtà entro dieci anni”, osservato.

HOSPITAL E SALA OPERATORIA La seconda area aperta da VICOMTech-IK4, la creazione di un ospedale digitale esteso professional-oriented, Si riferisce al suo lavoro di ricerca e innovazione nel settore sanitario, che funziona con Biodonostia. A prima vista, nulla sembra indicare che siamo di fronte ad un ospedale virtuale, tranne il manichino che è sdraiato sul divano della sala operatoria. Tuttavia, come dice Florez, “È un luogo di formazione di chirurgia”.

Questi progressi consentiranno ai professionisti sanitari di lavorare nella diagnosi, la fase può, in intra-operativa, nella riabilitazione e tele attraverso l'implementazione di tecnologie innovative.

Questo progetto è un investimento che supera i 2 milioni di euro, finanziato, in parte, dal Ministero della scienza e dell'innovazione, che è stato negoziato dal gruppo nazionalista basco ed è incluso nel bilancio generale dello stato per l'anno 2010. Innovazione in strumenti avanzati per la pratica clinica quotidiana beneficeranno di una vasta gamma di persone fra loro: professionisti medici, Chi ha bisogno di follow-up medico, persone anziane che desiderano rimanere nelle loro case, persone con limitazioni, ospedali e centri sanitari, Le PMI potranno beneficiare di produzione di attrezzature e centri di riferimento nella ricerca sanitaria.

Il direttore generale di VICOMTech ha voluto esaltare il “Merit” che nella realizzazione di questo progetto sono state persone di età avanzata. “Abbiamo notato con curiosità le loro reazioni alle nuove tecnologie, Gran parte del successo che possiamo ottenere è il vostro”, indicato.

Inoltre, Florez, ha chiesto circa la difficoltà di integrazione di queste tecnologie nelle persone di una certa età, ha sottolineato che “sono persone che devono adeguarsi alla tecnologia, ma la tecnologia che ha a che fare. Tecnologia non invasiva è”.

noticiasdeguipuzkoa.com [en línea] Donostia (Spagna): nnoticiasdeguipuzkoa.com24 marzo 2011[Ref. 23 Marzo di 2011] Disponibile su Internet:

http://www.noticiasdegipuzkoa.com/2011/03/23/sociedad/euskadi/entornos-digitales-para-innovar-en-sanidad



El éxito de TuDiabetes.org y Estudiabetes.org en EEUU

21 03 2011

A finales del año 2002, Manny Hernández, ingeniero de origen venezolano y con residencia en Estados Unidos, fue diagnosticado de diabetes tipo 1. Dicho diagnóstico conllevó un fuerte cambio en la vida de Manuel, alterazione di routine, farmaci… Durante l'anno 2005 Ha iniziato a usare una pompa per insulina. Per saperne di più circa la gestione del dispositivo si unì un gruppo di pazienti di Orlando, che li ha usati. Questo incontro è stata un'esperienza molto gratificante in cui imparato molto dalla mano di altri esperti di pazienti sull'uso della pompa.

Riunione dei pazienti è stato che lo ha ispirato a creare un gruppo su siti di social networking. In 2007 ha deciso di fare il passo: la rete è basata sulla piattaforma Ning, che consente agli utenti di creare le proprie reti sociali senza la necessità di investire in infrastrutture (vale a dire. Server).

TuDiabetes nata con l'obiettivo di “uno spazio sul web dove i membri ci aiutano uno con l'altro, Noi educare noi e condividere i passi che si dovrà prendere ogni giorno per rimanere sano vivere con questa malattia grave”. Attualmente la rete è cresciuta enormemente, per avere più di 6.000 utenti nella versione spagnola (EsTuDiabetes.org) e 12.000 in inglese.

I membri del social network possono partecipare ai forum o creare il proprio Blog. Inoltre, Essi hanno la capacità di condividere i video, foto e inviti a eventi, tra gli altri. La rete è autogestita da una moltitudine di volontari che sono responsabili della moderazione Forum, Benvenuti nuovi utenti sviluppare applicazioni e anche integrare la piattaforma con altri canali (Facebook, Twitter).

Una delle caratteristiche più interessanti di TuDiabetes è la promozione della creatività. Per esempio, i suoi membri hanno sviluppato consapevolezza attraverso concorsi artistici utilizzando materiali per il controllo del diabete. Queste iniziative sono parte della Diabete mani Foundation, creato da social network per sensibilizzare la popolazione generale. Un esempio è la campagna Parola nella tua mano in cui i pazienti erano foto del palmo della tua mano, Si dovrebbero scrivere una parola che sentimenti di exprera vivere con il diabete.

Da un punto di vista tecnologico, la novità principale di questo social network è la sua integrazione con altre piattaforme, in gran parte a causa della disponibilità di librerie aperte che consentono di creare applicazioni. Questa piattaforma è sincronizzata con YouTube, Facebook, Flickr e può in futuro essere integrato con le storie di salute personale (PHR, In inglese), come Google Health e Indivo salute.

diariomedico.com [en línea] Madrid (Spagna): ddiariomedico.comLa nuova salute e nuovi pazienti sul Web 2.0. [Ref. 21 Marzo di 2011] Disponibile su internet (Documento PDF): La nuova salute e nuovi pazienti sul Web 2.0.



HCSMEU, colloqui di salute 2.0

17 03 2011

Healthcare Social Media in Europe (HCSMEU), #hcsmeu en Twitter, es una comunidad formada por personas que confían en los medios sociales para mejorar la sanidad en Europa.

Questa comunità è stata creata nel mese di agosto 2009 dagli svizzeri Silja Chouquet, proprietario di un'agenzia specializzata in social media (whydot GmbH), e in inglese Andrew Spong, direttore editoriale di Nexus (del gruppo PSL). Si unì la fiducia che sia dipositan in social media, si capisce che sono e saranno il motore del cambiamento verso una salute migliore.

In questo modo, perché, Chouquet, Spong e altri membri della Comunità condividono la convinzione che i social media hanno il potenziale per aumentare l'attenzione della ricerca medica, migliorare la qualità e la consegna di cura; e hanno anche facilitare l'educazione del paziente e il loro empowerment. Oggi HCSMEU è costituito da professionisti della sanità, e-Pacientes, rappresentanti delle aziende farmaceutiche, fornitori di servizi sanitari e agenzie di comunicazione medica, tra gli altri. Il suo obiettivo è, precisamente, a piedi verso le sfide numerate.

HCSMEU, introduzione

La rappresentazione di spagnola di HCSMEU è chiamato HcsmeuES (Assistenza sanitaria sociale Media Europa capitolo Spagna). I suoi membri si riuniscono settimanalmente in Twitter per lo scambio di idee e conoscenze relative alla salute 2.0. Dal 14 Aprile della 2010 Questi incontri si sono tenuti i Di martedì 16 17 h sotto l'hashtag # # hcsmeuES. Tutte le conversazioni, che esso già sopra la quarantena, sono trascritti e pubblicati qui. Inoltre HcsmeuES Ha avviato un progetto chiamato wikisanidad, que reúne recursos online de salud 2.0 en castellano.

Los próximos días 1 e 2 Aprile HcsmeuES celebrará su primera reunión no virtual en Barcelona. Las inscripciones ya están cerradas, pero de todas formas qui puede consultarse el programa de actividades.



Non innovare accelererebbe l'estinzione della razza umana

14 03 2011

“A volte cura, spesso alleviare e comfort sempre”. Alejandro Jadad, fondatore della Centro per l'innovazione globale presso il Toronto General Hospital eHealth (Canada), evocare questo vecchio e saggio il pensiero dello scopo essenziale di medicina. Egli si propone di realizzare questa spremitura di tutte le potenzialità offerte dalla comunicazione e nuove tecnologie dell'informazione. Ora più che mai, anticipi sono presenti fisicamente e virtualmente. Esso ha dare la corretta torsione per metterli al servizio della salute. Perché, alla fine, dopo tutto, Questo è ciò che: vivere più a lungo e sentirsi meglio senza distruggere l'economia.

Domanda.- Compresse, Smart Phone, Internet, reti sociali… Come si può aiutare la nostra salute??

Risposta.- Ci sono molteplici possibilità. Possiamo distinguere, almeno, fra tre tipi non tradizionali di eHealth a seconda dell'ambiente: industriali o istituzionali, sociali o comunità e glocal (globale e locale). Il primo si sta sviluppando molto bene in India.

P.- Nuove tecnologie in India?? Come si pone e ' possibile con il costo??

(R).- Il modo in cui sta cadendo il costo della tecnologia ha permesso la cosiddetta innovazione in senso opposto. Molti paesi poveri stanno diventando focolai di creatività. In India ci sono esempi che illustrano come efficienza può portare.Essi hanno accettato che gli ospedali devono comportarsi come fabbriche, con una chiara divisione del lavoro e con i dispositivi che ottimizzano il flusso di pazienti e medici atti. Poiché le risorse non sono sprecate, è più conveniente. Stanno offrendo il trio perfetto: una maggiore copertura, con risultati migliori e il prezzo più basso. Alcuni aggiungono un quarto elemento: buon hotel servizio, deshumanice attenzione in modo da essere.

P.- Più computer, robot e altre tecnologie coinvolte nell'assistenza sanitaria, più rischi di dehumanize??

(R).- Sì, e non dovrebbe essere così. Gli esseri umani sono grandi con la creazione di strumenti che possono portare grandi benefici, ma anche noi di solito finiscono facendo un uso improprio dello stesso. Nella maggioranza dei casi essi diventano armi di autodistruzione molto presto.

P.- E come può essere evitato??

(R).- Questa è la funzione sociale di eHealth. Nuove tecnologie per mobilitare la famiglia e la comunità di facilità e comodità per i pazienti. Questo è essenziale, soprattutto perché abbiamo vinto in aspettativa di vita. Ora gli spagnoli possono vivere più di 80 anni. Tuttavia, Questo aumento non è stata riflessa in una migliore qualità della vita.

P.- È ciò che accade per i malati cronici…

(R).- Sì, È come se noi stavamo soffrendo la maledizione di Titone, un personaggio della mitologia chi Jupiter reso immortale, ma ha l'età e si diventa età malattie. In Spagna, almeno il 60% le risorse di sistema di salute utilizzate per pazienti cronici, con il diabete, demenza o artrite, Essi soffrono, ma non può essere curate. Purtroppo, la maggior parte dei programmi di formazione per i professionisti della salute sono ancora messa a fuoco sulla diagnosi e cura delle malattie.

P.- Reti sociali sarebbe un buon aiuto??

(R).- I nostri studi in Canada ha indicato che i due motivi più importanti per l'utilizzo di strumenti come Facebook, Twitter o Tuenti è lo scambio di informazioni e consigli sul controllo dei sintomi o la gestione degli effetti collaterali dei farmaci.

P.- La telemonitorizacion è un'alternativa altamente consigliata in questi casi.

(R).- È molto più che le consultazioni virtuali. Noi, per esempio, Noi stiamo educare i giovani che possono aiutare queste persone più dipendente. Abbiamo creato una rete sociale di supporto e di navigare il sistema di assistenza sanitaria (Youth4Health) con cui accedere a medici o servizi sociali. In un'altra iniziativa attiviamo i pazienti stessi, soprattutto ai più giovani. È il caso di Bant, un'applicazione per iPhone che permette i diabetici monitorare con un telefono cellulare smart.

P.- E che cosa è questo terzo uso di eHealth prima quotazione??

(R).- Il glocal?? Esso nasce dalla unendo le parole globali e locali. Fondamentalmente, È di sfruttare le potenzialità di internet e delle nuove periferiche per unire gli sforzi. Sta aiutando la nostra comunità di beneficiare di migliori risorse disponibili a livello globale. Allo stesso modo, le innovazioni create a livello locale possono essere condivisi con altre regioni del mondo.

P.- E chi è di mettere tutti questi ingranaggi??

(R).- Da tutti noi. Anche così, È come se fossimo in un processo di negazione della realtà. Siamo diventati humanodos, nodi umani impegnati a lavorare insieme per trasformare non solo il sistema di salute, ma il lavoro e l'apprendimento. Anche, la nostra convivenza con il resto del pianeta è di base. Se non ci innoviamo aceleraremos l'estinzione della razza umana.

P.- Non ha la sensazione che questa valanga di tecnologia è difficile assumere e?, sullo sfondo, Finisce per ricorrere ai metodi di sempre?

(R).- È vero, Non facciamo solo il salto. I've been 20 dedicato agli anni eHealth. Ho iniziato nel 1991, nel Regno Unito, comunicare con i pazienti tramite e-mail, fare consultazioni virtuali. Tuttavia, in questi due decenni stupirmi comeNon abbiamo finito di trarre vantaggio reale di ciò che può offrire anche una tecnologia vecchia come linea fissa. È ancora una lunga strada da percorrere e c'è un alto rischio di perdere le opportunità che ora stanno fornendo, per esempio, reti sociali.

P.- Il potenziale è nella mano di esperti, ma anche dei cittadini??

(R).- Esatto. Insieme e con il supporto di strumenti che abbiamo, e coloro che sono a inventare, Dobbiamo fare tutto in nostro potere per ottenere una vita lunga e felice, senza rimorso, per noi e per molte delle generazioni che spero continueremo.

elMundo.es [en línea] Madrid (Spagna): eelmundo. es 14 de marzo de 2011, [Ref. 14 Marzo di 2011] Disponibile su Internet:

http://www.elmundo.es/elmundosalud/2011/03/14/tecnologiamedica/1300089750.html



Anthony Atala: Stampa di un rene umano

10 03 2011

Anthony Atala

Direttore della Wake Forest Institute for Regenerative Medicine

Anthony Atala è il direttore della Wake Forest Istituto di medicina rigenerativa, dove il suo lavoro si concentra sulla crescita e rigenerazione di tessuti e organi. Il team di ingegneri sta sviluppando la tecnologia sperimentale che può “stampare” tessuti umani necessari.

In 2007, Atala e un team di ricercatori della Università di Harvard Essi hanno mostrato che la madre le cellule può essere raccolte dal liquido amniotico di donne incinte. Questo ed altri progressi nello sviluppo di biomateriali intelligenti e tecnologia di produzione di tessuto promette di rivoluzionare la pratica della medicina.

Anthony Atala: Stampa di un rene umano [Marzo TEDconference 2011]

Il chirurgo che Anthony Atala ha dimostrato in un esperimento nella fase iniziale come, un giorno, si potrebbe risolvere il problema dell'organo del donatore: una stampante 3D che utilizza living cells trasplantables nell'output di un rene. Utilizzando una tecnologia simile, il giovane paziente del Dr. Si atala, Lucas Massella, ricevuto una vescica progettata rende 10 anni.

Domanda di Anthony Atala: “Può essere crescere organi del paziente stesso invece li trapianto??” Suo laboratorio alla Medicina rigenerativa Wake Forest Institute Lui sta facendo proprio questo.

Ted.com [en línea] New York (STATI UNTed.comMERICA): ted.com, 10 de marzo de 2011, [Ref. 8 Marzo di 2011] Disponibile su Internet:

http://www.Ted.com/talks/anthony_atala_printing_a_human_kidney.html



Dr GENE: Urge una riforma del modello sanitario

7 03 2011

Dr. Joan Gene Badia

Editor del Clinica Forum

Dottore in medicina e specialista in medicina di comunità e famiglia


El sentimiento de que el actual modelo sanitario no da respuesta a las nuevas necesidades de los ciudadanos es hoy mayoritario. La Organización Mundial de la salud1 señala que la atención primaria es hoy más necesaria que nunca. No la entiende como el ámbito asistencial en el que practican los médicos de familia, ma considerato che è politica sanitaria che deve ispirare le riforme di salute. È l'unico in grado di arginare la crescente neuroscientifica e Dott che promuove l'industria sanitaria nella sua prestazione di servizi e lato farmaceutico. L'attuale regime basato sulla vendita di prodotti e servizi che crea lo stesso sistema è insostenibile, anche per il sistema sanitario statunitense. Questa osservazione è stata uno dei motori della riforma sanitaria proposta dal Presidente Obama.

Malattie croniche sono diventati la vera epidemia del XXI secolo. Soprattutto in paesi come la Catalogna alla prossima Giappone o l'Italia diventerà breve in più anni in tutto il mondo. La cronicità, spiega la 80% di spesa per la salute. Una piccola percentuale della popolazione, Esso raccoglie diverse malattie croniche, Esso utilizza la maggior parte delle risorse sanitarie. Un paziente che ha presentato cinque malattia cronica consuma quindici volte più di una persona dello stesso gruppo di età che non dispone di alcuna2.Questa comorbidità, Esso si concentra sull'invecchiamento della popolazione, Esso è anche accompagnato da dipendenza. Ancora una volta vediamo l'artificialità di separato di assistenza sanitaria e sociale. Ci troviamo di fronte alla sfida di offrire un servizio veramente completo per la persona che soddisfa tutti i vostri bisogni sociali e sanitari.

I sistemi frammentati ospedale devono essere riformati e l'area delle cure sanitarie primarie deve garantire che il sistema offre questa cura globale centrato sulla persona. Profesionales y pacientes debemos liderar este cambio al que se resisten una parte importante de los políticos y de la industria sanitaria.

Bibliografia

  1. Organización Mundial de la Salud.  Informe sobre la salud en el mundo 2008: la Atención Primaria de Salud más necesaria que nunca. Organizzazione mondiale della sanità. Geneva 2008
  2. Bodenheimer T, Berry-Millet R. Follow the money: controlling expendiitures by improving care for patients needing costly services. New Engl J Med 2009: 361(16):1521-3


150 años del MIT. Epicentro de la innovación

3 03 2011

Decía Julio Verne que «todo lo que una persona puede soñar otras podrán hacerlo realidad». Gran parte de los genios, tanto ingenieros como científicos, que consiguen materializar esos sueños están investigando o se han formado en el Instituto de Tecnología de Massachusetts (MIT), un'istituzione educativa che da fa 150 anni è stata la culla di un'inusuale quantità di talenti in settori come la biologia molecolare, Fisica, Chimica, Matematica, economia, Aeronautica e Cibernetica.

"MENS ET MANUS"
"Mani e menti". Così recita lo slogan di Istituto educativo più innovativo del mondo, in cui aule sono state formate personalità come l'astronauta di Apollo 11 Buzz Aldrin, secondo essere umano a mettere piede sulla Luna; come il fisico Richard Feynman-Nobel premi; il fondatore del movimento del software libero Richard Stallman; e l'inventore dell'e-mail, Ray Tomlinson.ElMIT è stato un pioniere in molti aspetti. Senza entrare ulteriormente, la prima squadra che viveva sulla stazione spaziale internazionale (ISS) incluso uno studente dei MIT chiamare William M. Pastore. E il primo esperimento effettuato a bordo della stazione spaziale internazionale partita anche il MIT. Si chiamava MACE II, e il suo obiettivo era quello di scoprire come si muovono e vibrano gli oggetti nello spazio.

Nel campo della biomedicina, il professore di ingegneria biomedica della MIT Robert Langer è stato uno dei primi a promuovere i concetti di 'ingegneria tissutale' e 'medicina rigenerativa'. Inoltre, nelle strutture dei MIT Essi sono più avanti in Biomecatronica, la scienza che combina robotica con la biologia, creazione di un esoscheletro esterno per uomo, collocato nelle gambe, aiuta i soldati, i vigili del fuoco e altri professionisti per il trasporto di attrezzature pesanti senza sovraccaricare la schiena. E tutti, senza necessità di utilizzare il motore.

Energia (e la sua efficienza) Essi sono anche molto presente qui. In 2008, il MIT È stata la notizia dopo il raggiungimento di una liquida batteria ispirata il processo di fotosintesi nelle piante che consente di archiviare in modo permanente l'energia solare. Nei suoi laboratori è nato il promettente 'witricity' (Elettricità senza fili). Gli ingegneri sono stati anche della MIT che hanno sviluppato recentemente un progetto di rete che potrebbe rendere Internet lavoro di 100 un 1.000 volte più velocemente che attualmente utilizza sensori ottici. E chips di grafene, vi sono dieci volte più veloce di chip di silicio. Fino a quando i primi giochi, e anche il primo 'hacker', Sono emerse in questo Istituto.

Massachusetts Institute of Technology – MIT Campus Tour

APERTO E INNOVATIVO
Che la ricetta per il modello di innovazione della? MIT? Secondo gli esperti, Ci sono tre ingredienti chiavi: È un modello di business open, altri paesi e scambi studenteschi, È riuscito a creare un ecosistema innovativo che favorisce le idee si trasformano in un business redditizio, e il potere che genererà il numero massimo di possibili idee, per aumentare le probabilità di successo e talent management nonché. Commettere errori, Essi sostengono dalla MIT, innovare di parte inevitabile.

Una delle figure chiave della MIT è Hal Abelson, promotore del movimento della conoscenza aperta e co-fondatore dell'iniziativa Creative Commons per ridurre gli ostacoli giuridici alla creatività. Nel mese di aprile di 2001 ha partecipato alla start up dellaOpen CourseWare (OCW), una pionieristica iniziativa in internet per rendere accessibile liberamente e materiali utilizzati da questa istituzione per l'insegnamento universale. Attualmente il OCW della MIT offerte 2.300 corsi, e nell'ultimo decennio è stato usato da milioni di studenti.

CREATIVITÀ
Alcune delle invenzioni più sorprendenti degli ultimi decenni hanno visto la luce il MIT Media Lab, il laboratorio di tecnologie multimediali mitico fondato da Nicholas Negropronte. È il caso del sesto senso, un gadget che aggiunge un sesto senso alla nostra percezione utilizzando una telecamera e un proiettore collegato a un telefono cellulare. O il primo mouse 'invisibile' (Mouseless). O la casa sull'albero che si costruisce da semi posizionati in posizioni strategiche.

Uno dei laboratori più originali di Mitchel Resnick dirige il MIT Media Lab. Battezzato Lifelong Kindergarten (Asilo della vita), Esso è destinato a mettere in pratica le teorie dell'apprendimento perché una persona si sviluppa la creatività più pura, con un'immaginazione senza limiti e quasi senza interferenze o pregiudizi, tra il 4 e il 11 anni di età. Con il suo laboratorio, Resnick ha lo scopo di assistere le persone di tutte le età a «diventare pensatori creativi», «È essenziale per raggiungere una maggiore soddisfazione nella loro vita personale e di successo nel futuro». Che sì, Tornando a pensare come i bambini.

Una delle iniziative faro della MIT è il cosiddettoCentro per l'intelligenza collettiva, un centro multidisciplinare che sfrutta la conoscenza delle unità di ricerca diversi della MIT in business management, intelligenza artificiale, nuove tecnologie o neuroscienze per cercare di ottenere il massimo dal cosiddetto 'intelligenza collettiva’. È la domanda che ha ispirato il lavoro dei loro ricercatori: connettere le persone e computer che sono collettivamente più intelligente di quanto le persone non sono mai stati?, i gruppi e i computer che agiscono individualmente? «È il nostro Collaboratorium», allo stesso tempo, una specie di Wikipedia per gli argomenti controversi, «un gioco SIMS circa il futuro del pianeta e un sistema di e-democracy», spiegare i suoi creatori. «La conversazione sociale sulle questioni globali più critiche può essere superato troppo emotivo e semplicistico schema di Yes/No voto fra un numero molto piccolo di alternative». «Questo modello può portare al processo decisionale collettivo basato su evidenze e ragionamento logico su questioni molto complesse», aggiunto. Y planean ponerlo a prueba con un asunto polémico: el cambio climático.

Heraldo.es [en línea] Zaragoza (Spagna): heraldo.es 3 de marzo de 2011, [Ref. 1 Marzo di 2011] Disponibile su Internet: