Chirurgia vi dà jetlag

29 12 2011

Chirurgia dà jetlag persone - e più grave l'operazione, peggio è, un nuovo studio dimostra.

“La nostra ricerca dimostra che la chirurgia Reimposta il corpo ’ interno s orologio di modo che non segue il ritmo della giornata. Di conseguenza, people get jetlag nello stesso modo come quando essi ’ re volante quattro o cinque fusi orari verso est,” spiega il Cancelliere Dr Ismail Gögenur del dipartimento di Gastroenterologia, presso Herlev Hospital a Copenaghen.

Ha scritto una tesi sullo studio che è stato pubblicato un articolo sulla rivista medica danese Ugeskrift per Læger.

Jetlag sopra la chirurgia può essere pericolosa per la vita

Persone sane con jetlag soffrono un po ' fastidio a forma di stanchezza e diarrea, che sono perfettamente innocui. Malati o appena operati, D'altro canto, sono molto più difficile colpire da jetlag perché è un onere aggiuntivo sui loro corpi deboli.

“Jetlag costituisce un fattore di stress fisici extra per i pazienti,” dice il Professor Jacob Rosenberg dell'Università di Copenaghen, specialista presso l'Istituto di chirurgia e medicina interna all'ospedale di Herlev, Chi è stato anche coinvolto nella realizzazione dello studio. “Una persona che soffre di un trombo, per esempio, è sotto pressione tale che dover affrontare jetlag pure è estremamente gravoso. L'onere complessivo possa portare a fibrillazione atriale e coagulo di sangue nuovo, che potrebbe rendere la situazione life-threatening.”

Chirurgia interferisce con il ritmo circadiano

Il corpo ’ s il ritmo circadiano è controllato dalla melatonina, un ormone del sonno. Quando si fa buio la sera, il cervello inizia la produzione di melatonina, che aumenta rapidamente fino al livello massimo e poi rimane costante per il resto della notte. Questo provoca una piccola riduzione della temperatura corporea. La persona diventa sonnolento e si addormenta, rimanendo in quello stato fino alla mattina successiva, quando i livelli di melatonina cadono drasticamente al minimo.

Nel nuovo studio, ricercatori hanno misurato l'impatto sul corpo e chirurgia ’ ritmo circadiano s, e il modo ovvio per farlo è quello di misurare il contenuto di melatonina di sangue o di urina nei pazienti sottoposti a chirurgia maggiore o minore.

I ricercatori hanno preso un campione di sangue o delle urine da vari gruppi di pazienti ogni ora durante il periodo di 24 ore prima dell'operazione. La procedura è stata ripetuta per diversi giorni dopo l'intervento chirurgico.

Più complessa la chirurgia, il peggio il jetlag

I campioni hanno rivelato che la chirurgia causato la curva di melatonina ad appiattirsi in tutti i gruppi di pazienti.

Dopo le loro operazioni, i pazienti si sono trovano in proprio la stessa condizione fisica come persone che hanno interrotto il loro ritmo circadiano dopo un viaggio – una condizione che wreaks havoc con la curva di melatonina, rendendo il corpo incapace di ricevere un segnale chiaro sull'opportunità di svegliarsi o di addormentarsi.

“Maggiore sarà la misura della chirurgia e più a lungo prende, più difficile è colpire il paziente,” spiega Gögenur. “Jetlag impatti sulla persona ’ sensazione di benessere e la loro capacità di pensare di s. I pazienti’ curve di melatonina non hanno restituito al normale fino a quando dopo diversi giorni, Quando le fluttuazioni iniziarono a tornare.”

Rischio di morte più grande di notte

I ricercatori hanno ancora mancano un'adeguata documentazione di questo è solo come nocivo per i pazienti appena operati; Tuttavia, studi preliminari indicano che l'interruzione del ritmo circadiano di chirurgia costituisce un notevole rischio per il paziente. C'è la prova evidente dell'aumento della mortalità tra i pazienti appena operati.

L'esperienza dimostra che il rischio di morire di chirurgia è più grande di notte, Quando i livelli di melatonina sono normalmente alti, ma ora sono bassi a causa dell'operazione, spiega Rosenberg. Ci sono indicazioni che la causa della morte può essere uno squilibrio nel ritmo circadiano del paziente.

“I ricercatori sanno che jetlag è dovuta non dell'anestesia ma dell'intervento stesso. Gli esami precedenti di pazienti di terapia intensiva hanno dimostrato che questi pazienti ha ottenuto jetlag e che il jetlag era dovuto il funzionamento,” spiega Gögenur. Fatti melatonina compresse dovrebbero essere presa la sera perché ti fanno sonnolenza. L'ormone provoca la temperatura corporea a cadere, automaticamente che vi farà sentire stanco.

I pazienti di terapia intensiva sono un gruppo di pazienti particolarmente vulnerabile, così ulteriore ricerca era necessaria per determinare se altri gruppi di pazienti anche l'esperienza del jetlag – e questo nuovo studio dimostra che questo è effettivamente il caso. La melatonina può essere una cura di meraviglia, anche se jetlag è una grave minaccia per i pazienti che hanno subito un intervento chirurgico, i ricercatori ritengono che esso può essere facilmente evitato.

I viaggiatori a lunga percorrenza possono sopprimere loro jetlag da assunzione di compresse di melatonina, che sono disponibili su prescrizione, e potrebbe essere possibile prevenire jetlag nei pazienti operati di recente nello stesso modo.

“Abbiamo ’ re sperando di normalizzare i livelli di melatonina dando pazienti melatonina dopo chirurgia,” dice Gögenur, riferendosi agli esperimenti che rivelano come i malati di cancro dormire meglio quando prendono melatonina, che ha anche numerosi altri effetti benefici.

“Completo di melatonina effetto jet lag e altri squilibri o altre malattie potenzialmente curativo è ancora bisogno di verifica finale, Anche se i risultati finora sembrano molto promettenti,” dice Gögenur.

Sciencenordic.com[en línea]Copenaghen (Danimarca): sciencenordic.com, 28 de diciembre de 2011 [Ref. 25 nel dicembre del 2011] Disponibile su Internet:

http://sciencenordic.com/surgery-gives-you-jetlag



Pura vita a queste feste

22 12 2011

DOCTOPOLIS ti dà 3 minuti di pura vita per le vacanze.

Se siete in grado di guardare il seguente video fino alla fine, si andrà a dormire con una nuova lezione nella tasca.

Buone Feste!

Il team DOCTOPOLIS



“Senza computer, la rivoluzione medica è Impossibile”

20 12 2011

Tromsø, a volte chiamato la "porta dell'Artico", è una piccola città, di giro 66.000 abitanti, nel nord della Norvegia. È anche uno dei principali obiettivi di sviluppo della telemedicina e computer medica o 'Sanità', è per questo che Luis Fernández Luque, Huelva nascita e carriera software engineer, Egli ha deciso di stabilirsi in questa popolazione ghiacciata ma suggestiva.

Era la Germania, in un corso di Erasmus in 2004, per il 21 anni, Quando è venuto in contatto con e-health, specialità in cui è stato coinvolto da allora. “Ho sette anni e Non fanno rimpiangere il minimo“, assicura. “Il settore della sanità è enorme. Infatti, negli Stati Uniti si muove quasi lo stesso come le tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICT)”, spiega.

Né che ha pesanti hanno ad emigrare nelle fredde terre del Nord, dove scienza, Secondo questo spagnolo, Godetevi un posto privilegiato nella società: “Qui i salari sono alcuni 3.000 euro netti al mese per i dottorandi”. Una volta che è stata presentata la tesi, il numero sale a tra 4.000 e 5.000 EUR, Sebbene Fernández Luque ha già ottenuto il contratto poco prima di completare questa fase.

Questo è qualcosa che non può competere Spagna. “Quando ho lasciato, un muratore con la stessa esperienza che ha guadagnato molto di più che I”. Una situazione che, Se è stata modificata da allora, È stato contro il muratore, mai a favore del ricercatore. Anche così, L'esperto ricorda che “La Spagna ha un sacco di esperienza in e-health: fa quasi 20 anni i caschi blu nel paese sono stati trattati da specialisti a distanza”. Infatti, la sua intenzione è di ritornare, Anche se era consapevole che questo sarebbe un “ridurre due o tre volte il mio stipendio e passare da fisso a fellow”.

Ma non è solo una questione di soldi, anche di “risorse per fare progetti di qualità”, Aggiunge. In Norvegia, dice, “Ci sono meno gerarchie e ognuno ha la libertà di fare domanda per borse di studio e progetti. Mi hanno lasciato qui come borsisti un dottorando partecipano molte più cose che normalmente essere veto”.

Il motivo per il grande sviluppo dell'e-health nel nord della Norvegia è ovvio, Se uno pensa che il clima rigido e scarsamente popolate regioni artiche. “Non può essere altrimenti”, Luque Fernández dice. “Se ti attaccano un orso polare in remote isole Svalbard - a 2.000 chilometri da Tromsø- specialisti in ospedale da qui guidano professionisti ci. Nei bei tempi regioni, telemedicina salva la vita e consente di risparmiare denaro“, si conclude.

Luque Fernández - che ha attraversato l'Università di Siviglia, Politécnica de Valencia, di scienze applicate di Stralsund (Germania), Minnesota e Harvard Medical- Highlights, come molti dei suoi colleghi ricercatori che hanno lasciato all'estero, la necessità di internazionalizzare e acquisire esperimenti scientifici in diversi ambienti. In questo senso, riconosce che aiuti il norvegese in altri paesi “di solito sono molto ben finanziati”.

Sussidi di mobilità

“Ci sono molti servizi per aumentare la mobilità, borse di studio per andare fuori che si duplica il salario, anni sabbatici, foglie di assenza…”, liste. Un'ultima cosa: “Aiuto raddoppiato se si viaggia con la famiglia“. “Qui tutti, anche nelle aziende private, Approfittate del welfare State e la conciliazione famiglia”, spiega. E non solo quando si viaggia, ma anche nel giorno per giorno: “Qui non vedrai mai una riunione successiva dei tre”, assicura.

Per quanto riguarda la vostra specialità, Egli è convinto che vedremo ancora rivoluzioni tecnologiche che cambieranno la nostra vita e il modo in cui il farmaco è esercitato. “Internet e le reti sociali sono un ottimo strumento per la prevenzione e l'educazione”, si riferisce. “Essi sono ora di moda”, borse di studio”, “ma dobbiamo ancora vedere come applicarli efficacemente per migliorare la salute dei cittadini”.

“Inoltre c'è un enorme potenziale nella ricerca clinica, soprattutto per le malattie rare. Pazienti sempre più partecipano più in tutte le aree, da r & d di prevenzione”, Aggiunge. “È più, nell'era della genetica, Vi sono altri dati che devono essere analizzati per medicina personalizzata”. Un obiettivo per il quale ritiene che la scienza dei computer - il suo primo amore- è essenziale: “Senza computer, la rivoluzione della medicina personalizzata è Impossibile”, si conclude.

Elmundo.es [en línea] Madrid (Spagna): eElmundo. es 19 de diciembre de 2011 [Ref. 19 nel dicembre del 2011] Disponibile su Internet:

http://www.elmundo.es/elmundosalud/2011/12/15/biociencia/1323960958.html



Ricostruzione di circuiti del cervello

15 12 2011

Neurone trapianti hanno riparato circuiti del cervello e funzione sostanzialmente normalizzata in topi con una malattia del cervello, un anticipo che indica che le aree chiave del cervello dei mammiferi sono più riparabile che credeva.

Collaboratori presso la Harvard University, Massachusetts General Hospital, Beth Israel Deaconess Medical Center (BIDMC) e Harvard Medical School (HMS) trapiantato funzionamento normalmente i neuroni embrionali in una fase accuratamente selezionata del loro sviluppo nell'ipotalamo di topi incapaci di rispondere alla leptina, un ormone che regola il metabolismo e controlli di peso corporeo. Questi topi mutanti di solito diventano patologicamente obesi, ma i trapianti neurone riparare circuiti del cervello difettoso, permettendo loro di rispondere alla leptina e quindi esperienza sostanzialmente meno aumento di peso.

Riparazione a livello cellulare dell'ipotalamo, una regione critica e complessa del cervello che regola fenomeni come la fame, metabolismo, temperatura corporea, e i comportamenti di base come il sesso e l'aggressione — indica la possibilità di nuovi approcci terapeutici per condizioni di livello ancora superiore come lesioni del midollo spinale, autismo, epilessia, ALS (Malattia di Lou Gehrig), Morbo di Parkinson, e la malattia di Huntington.

"Il prossimo passo per noi è di porre domande parallele di altre parti del cervello e del midollo spinale, coloro che sono coinvolti in ALS e con lesioni del midollo spinale. In questi casi, Siamo in grado di ricostruire i circuiti nel cervello dei mammiferi? Ho il sospetto che si possa,"ha detto Jeffrey Marilungo. Foto di Matt Craig, Fotografo personale di Harvard

"Ci sono solo due aree del cervello che sono conosciuti per subire normalmente in corso su larga scala sostituzione neuronale durante l'età adulta a livello cellulare, così chiamato ' neurogenesi,' o la nascita di nuovi neuroni — il bulbo olfattivo e della sottoarea dell'ippocampo chiamato il giro dentato, con prove emergenti di bassa livello in corso neurogenesi nell'ipotalamo,"ha detto Jeffrey Marilungo, Professore dell'Università di Harvard di cellule staminali e biologia rigenerativa e HMS professore di neurologia presso il Massachusetts General Hospital, e uno dei tre autori corrispondenti sulla carta. "I neuroni che vengono aggiunti durante l'età adulta in entrambe le regioni sono generalmente piuttosto piccoli e si pensiero di agire un po ' come volume controlli su segnalazione specifica. Qui noi abbiamo ricablato un sistema ad alto livello dei circuiti del cervello che naturalmente non esperienza neurogenesi, e questo restaurato sostanzialmente normale funzione.

Gli altri due senior autori sulla carta sono Jeffrey Flier, Preside della Harvard Medical School, e Matthew Anderson, Professore di HMS di patologia presso BIDMC.

I risultati sono a comparire Nov. 25 in Scienza.

In 2005, Jeffrey Flier, poi il George C. Reisman professore di medicina presso BIDMC, ha pubblicato uno studio di riferimento, anche in Scienza, dimostrare che un farmaco sperimentale stimolato l'aggiunta di nuovi neuroni nell'ipotalamo e offerto un potenziale trattamento per l'obesità. Ma mentre il ritrovamento è stato sorprendente, i ricercatori non erano sicuri se le nuove cellule hanno funzionato come neuroni naturali.

Laboratorio di Marilungo aveva sviluppato per diversi anni gli approcci a trapiantare con successo i neuroni in via di sviluppo in circuiti della corteccia cerebrale dei topi con lesioni neuronali o neurodegenerazione. In un punto di riferimento 2000 Natura Studio, i ricercatori hanno dimostrato induzione della neurogenesi nella corteccia cerebrale di topi adulti, dove non si verifica normalmente. Mentre questi esperimenti di follow-up apparve a ricostruire i circuiti cerebrali anatomicamente, livello i nuovi neuroni della funzione è rimasto incerto.

Per saperne di più, Aletta di filatoio, un esperto in biologia dell'obesità, ha collaborato con Marilungo, un esperto in riparazione e sviluppo del sistema nervoso centrale, e Anderson, un esperto di circuiti neuronali e modelli di malattia neurologica del mouse.

I gruppi utilizzato un modello di mouse in cui il cervello manca la capacità di rispondere alla leptina. Aletta di filatoio e suo laboratorio hanno studiato a lungo questo ormone, che è mediata dall'ipotalamo. Sordi per segnalazione di leptina, questi topi diventano pericolosamente in sovrappeso.

Ricerche precedenti aveva suggerito che quattro principali classi di neuroni attivati il cervello elaborare leptin signaling. Postdocs Artur Czupryn e Maggie Chen, dai laboratori di Marilungo e dell'aletta di filatoio, rispettivamente, trapiantati e ha studiato lo sviluppo cellulare e l'integrazione delle cellule progenitrici e neuroni molto immaturi da embrioni normali nell'ipotalamo dei topi mutanti utilizzando diversi tipi di analisi cellulare e molecolare. Per posizionare le cellule trapiantate in esattamente corretta e microscopica regione dell'ipotalamo destinatario, hanno usato una tecnica denominata microscopia ad ultrasuoni ad alta risoluzione, creazione di che cosa Marilungo chiamato un "ipotalamo chimerico" — come gli animali con caratteristiche miste dalla mitologia greca.

Postdoc Zhou Yu-Dong, dal laboratorio di Anderson, eseguite analisi approfondita elettrofisiologica dei neuroni trapiantati e la loro funzione nel circuito ricevente, approfittando della neuroni incandescente verde da una Medusa fluorescente proteina trasportato come un marcatore.

Questi neuroni nascenti è sopravvissuto il processo di trapianto e sviluppato strutturalmente, molecolarmente, e destre in quattro tipi cardinali dei neuroni centrali di leptin signaling. I nuovi neuroni funzionalmente integrati nel circuito, rispondendo alla leptina, insulina, e glucosio. Trattati topi maturato e pesava circa 30 per cento in meno rispetto a loro fratelli non trattate o trattate in diversi modi alternativi di fratelli.

I ricercatori hanno poi indagato la misura precisa a cui avevano diventato wired questi nuovi neuroni in circuiti del cervello mediante analisi molecolare, microscopia elettronica per visualizzare i dettagli più fini di circuiti, ed elettrofisiologia di patch-clamp, una tecnica in cui i ricercatori utilizzano elettrodi piccoli per indagare le caratteristiche dei singoli neuroni e coppie di neuroni in dettaglio fine. Perché le nuove cellule sono state etichettate con etichette fluorescenti, postdocs Czupryn, Zhou, e Chen potrebbe facilmente individuarle.

Il team di Zhou e Anderson ha scoperto che i neuroni di recente sviluppati comunicati al destinatari neuroni attraverso i normali contatti sinaptici, e che il cervello, a sua volta, segnalato indietro. Rispondendo alla leptina, insulina e glucosio, questi neuroni efficacemente avevano aderito la rete del cervello e ricablato i circuiti danneggiati.

"È interessante notare che questi neuroni embrionali sono stati cablati con meno precisione quanto si possa pensare,"Aletta di filatoio ha detto. "Ma che non sembrano importa. In un certo senso, questi neuroni sono come antenne che sono state immediatamente in grado di captare il segnale di leptina. Da un punto di vista del bilancio energetico, Mi sorprende che un numero relativamente piccolo di neuroni geneticamente normali modo efficiente può riparare la circuiteria."

"La scoperta che queste cellule embrionali sono così efficienti all'integrazione con i circuiti neuronali nativo ci rende molto eccitato circa la possibilità di applicare tecniche simili ad altre malattie neurologiche e psichiatriche di particolare interesse per il nostro laboratorio,"ha detto Anderson.

I ricercatori chiamano le loro scoperte un proof of concept per l'idea più ampia che possono integrare nuovi neuroni specificamente per modificare circuiti complessi che sono difettosi in un cervello dei mammiferi.

I ricercatori sono interessati a indagare ulteriormente controllata neurogenesi — dirigere la crescita di nuovi neuroni nel cervello dall'interno — oggetto di gran parte della ricerca di Marilungo così come dell'aletta di filatoio 2005 carta, e una potenziale via a nuove terapie.

"Il prossimo passo per noi è di porre domande parallele di altre parti del cervello e del midollo spinale, coloro che sono coinvolti in ALS e con lesioni del midollo spinale,"Marilungo ha detto. "In questi casi, Siamo in grado di ricostruire i circuiti nel cervello dei mammiferi? Ho il sospetto che si può."

Questo studio è stato finanziato dal National Institutes of Health, il Jane e fondo Seidman Lee per la ricerca del sistema nervoso centrale, il fondo Pearlstein Robert per la riparazione del sistema nervoso ed Emily, la Fondazione Picower, l'Istituto nazionale di disturbi neurologici e colpo, Autism Speaks, e il Nancy Lurie segna la Fondazione di famiglia.

Hms.harvard.edu [en línea] Boston (STATI HMS.Harvard.edu): hms.harvard.edu, 15 nel dicembre del 2011 [Ref. 28 Novembre di 2011] Disponibile su Internet:

http://www.focushms.com/features/rebuilding-the-brain%E2%80%99s-circuitry/

 



'Teleapoyo' per gli atleti

12 12 2011

Teskal (www.teskal.com) È un'applicazione di computer che viene a mitigare il cosiddetta 'solitudine dell'atleta'. Quanto è meglio un, più passa il tempo lontano, e poche persone possono permettersi il lusso di viaggiare con un Entourage di psicologi, gli allenatori e gli altri. Questo strumento aiuta a ricevere consigli sport e psicologica online ovunque si trovino. María Palacios ha dettagliato lo sviluppo e la convalida di una tesi presentata alla UPV/EHU, intitolato “Aspetti psicosociali applicati alla formazione di giovani atleti attraverso le nuove tecnologie”. Convalida della, anche, ECHO sarà presto il giornale internazionale della medicina e della scienza dell'attività fisica e dello sport. Ricerca dei palazzi è un incontro tra la psicologia dello sport, tecnologie di formazione e informazione e comunicazione (ICT). Essa ha la sua origine nei luoghi di lavoro dell'autore: "Lavorando in una società di consulenza di sport" (Iceberg). Fino a quando sono andato, hanno lavorato con Sifolito, un programma di sport e di counselling psicologico in cui, attraverso questionari su carta, avevano le interviste con gli atleti, raccolta dei dati dal tuo stato... Ci siamo resi conto che, come gli atleti di viaggio molto, era necessario informatizzare tutto questo; "sviluppare Sifolito attraverso le nuove tecnologie". Qualcosa a quanto pare aveva fatto mai prima in psicologia Sport: "Non abbiamo trovato nulla così".

Da Sifolito a Teskal

Teskal è stato sviluppato sulla base di obiettivi e metodologia stessa che Sifolito, il programma originale. Vale a dire, È per ottimizzare le prestazioni dell'atleta, aspetti psicosociali di risposta le capacità, come motivazione, Mood, ansia, controllo emozionale, processi decisionali, il display, auto-efficacia, la concentrazione e la tolleranza psicologica. Palacios è stato chiesto che cosa potrebbe offrire ICT in questo settore, ed ha rilevato e che coprono le esigenze degli atleti, gli allenatori e gli psicologi, fino a Teskal, l'applicazione finale. Spiega il ricercatore che questa applicazione web ha avuto un alto grado di accettazione, a prescindere dal sesso dell'atleta o al tipo di sport che pratiche (collettiva ed individuale). Parte di questo successo potrebbe essere che è molto facile da usare, Poiché Palacios ha utilizzato il modello dell'ingegneria dell'usabilità e accessibilità (MPIu un). "Il software è sviluppato non è centrata nel computer stesso", ma che dà più importanza agli utenti, "in modo che l'applicazione è facile da capire e ricordare il suo utilizzo in modo semplice", spiega.

Affidabile

Anche, il ricercatore ha convalidato due questionari computerizzati. Essi sono utilizzati per studiare l'umore e l'ansia, rispettivamente; problemi con un impatto sulle prestazioni atletiche. Le variabili di queste due questionari hanno prodotto risultati coerenti in tutto lo studio di validità, effettuato su un campione di più di 200 atleti in ogni caso. Esso è pertanto, la versione computerizzata (Teskal) i questionari dal programma originale (Sifolito) dimostra essere affidabile. La fase di convalida è servito, allo stesso tempo, per verificare che non vi è una stretta relazione tra ansia e dell'umore: "Abbiamo visto che le variabili d'ansia correlato positivamente con le dimensioni dell'umore" (la tensione di, depressione, l'ostilità e la fatica), "e in modo negativo con la forza". In ogni caso, Sottolinea che un'indagine più approfondita è necessaria in quanto. Visti i risultati positivi generati da Teskal, Palacios ha detto che gli allenatori offre uno strumento rigoroso per identificare i punti di forza e di debolezza degli atleti, e, basato su di essi, proporre piani di formazione del personale. Inoltre, È possibile tenere traccia del custom, allo stesso tempo permette di essere applicato a grandi campioni di atleti, superare le barriere del tempo e dello spazio. Infatti, Teskal già si applica nella pratica. "Non solo qui", "continua a migliorare", dice Palacios.

Circa l'autore

Maria E. Palacios Moreno (Arnedo, La Rioja, 1980) Lui è un ingegnere informatico dall'UPV/EHU. Ha scritto la tesi sotto la direzione di Silvia Arribas Galarraga e José Antonio Arruza Gabilondo, Direttore e professore, rispettivamente, del dipartimento di didattica dell'espressione musicale, Plastica e il corpo dell'UPV/EHU. Anche, la tesi è stata difesa nello stesso dipartimento, nel Collegio dei docenti a San Sebastián. Oggi, Palacios è un ingegnere informatico in Iceberg s.l. sport gruppo consultivo., azienda r & d dedicato alla consulenza di atleti. Infatti, Essa ha svolto la tesi in collaborazione con la società e con il gruppo di ricerca Ikerki 05/30 Università dei Paesi Baschi, ricerca nella zona di attività fisica e sport-orientato.

Basqueresearch.com[en línea] Paesi Baschi (Spagna): basqueresearch.com, 12 nel dicembre del 2011 [Ref. 12 Novembre di 2011] Disponibile su Internet:

http://www.basqueresearch.com/berria_irakurri.asp?Berri_Kod=3641&hizk=G



Alexander Tsiaras: dal concepimento alla nascita

8 12 2011

Alexander Tsiaras Egli è un artista e un ingegnere il cui compito è quello di esplorare il corpo invisibile. Ha sviluppato un software di visualizzazione scientifica in grado di “Vernice” Anatomia umana sulla base di dati tridimensionali. Egli è l'autore diCorpo Voyage e co-autore di Architetti dell'informazione. Più di recente, Egli è l'autore di Dal concepimento alla nascita: Alla vita si svolge e L'architettura e il Design dell'uomo e della donna: La meraviglia del corpo umano, Rivelato.

Il suo ultimo progetto è Il Visual MD, un compendio en línea de las visualizaciones de la salud.

[ted id=1270]

Ted.com [en línea] New York (STATI Ted.com'AMERICA): ted.com, 08 nel dicembre del 2011 [Ref. noviembre de 2011] Disponibile su Internet:

http://www.ted.com/talks/alexander_tsiaras_conception_to_birth_visualized.html



Come funziona multimateriali

5 12 2011

Multimateriali, o fare tessuto vivente con una stampante tridimensionale, è un campo relativamente nuovo. Perché nessuno ha escogitato un processo perfetto, every group of scientists uses a slightly different method. Laboratorio di Jonathan Butcher presso Cornell University focuses on aortic valves, hoping to someday print replacement valves for children with heart disease.

Take an image

An MRI or CT scan or other 3-D image provides the exact dimensions of the tissue that is being replaced. Ideally the tissue will fit so well that the surgeon who implants the tissue will need to do very little, if any, modification.

Generate a blueprint

Computer design software uses the image to generate a detailed, layer-by-layer file that tells the printer where to place each type of cell material. To avoid reproducing defects, an expert may need to tweak the file before printing.

Make the “ink”

Living cellsideally the patient’s ownare mixed into cell-friendly material, such as collagen, that will make a scaffolding for cells to grow on. The type of cells depends on what they need to do (muscle cells, blood vessel cells, ecc.). Scientists can include environmental cues that encourage the cells to do certain things, such as prompting fibrous tissue to attach to muscle.

The first bioprinters were jury-rigged desktop inkjet printers. Ora, some labs use machines, made specifically for bioprinting, that cost up to $300,000. Cornell labs make multipurpose 3-D printers, which cost about $2,000, and modify them for bioprinting.

Come funziona multimateriali

Multimateriali, o fare tessuto vivente con una stampante tridimensionale, è un campo relativamente nuovo. Perché nessuno ha escogitato un processo perfetto, every group of scientists uses a slightly different method. Jonathan Butcher’s lab at Cornell University focuses on aortic valves, hoping to someday print replacement valves for children with heart disease.

How bioprinting works in his lab:

Stampa

The printer deposits the living cell material in thin layers of usually 1/2 mm or less, although different nozzles can deposit larger or smaller amounts depending on the tissue being printed. The material comes out of the nozzles as viscous liquid, about the consistency of gel toothpaste.

Solidify each layer with UV light

Each layer starts as a liquid, but the tissue needs to firm up and hold its shape before more layers land on top. This blending and solidifying is called crosslinking. Butcher’s lab uses ultraviolet light to promote crosslinking because it works almost instantly. Other labs use heat or chemicals, which require more time between layers.

Incubate the new tissue

Scientists hope to be able one day to print some types of replacement parts directly into patients’ bodies. Per ora, tessuti devono trascorrere alcune settimane di maturazione in un tipo di incubatrice chiamato un bioreattore. Lo fa una sorta di test drive, spingere il sangue attraverso una valvola cardiaca, per esempio, o allungando le fibre muscolari, o l'invio di fluido attraverso un fegato.

Quando gli esseri umani avranno bioprinted parti?

Non ci sono prodotti bioprinted sono stati messi in prove umane ancora, ma alcuni sono molto più vicini rispetto ad altri. Diversi esperti del settore ha aiutato a compilare questo calendario molto sciolto:

Washingtonpost.com [en línea] Washington (STATI UNITI D'AMERICA): washingtonpost.com, 05 nel dicembre del 2011 [Ref. 10 nel maggio del 2011] Disponibile su Internet:


Esperto incoraggia gli scienziati e i medici a utilizzare le reti sociali “a beneficio dei loro pazienti”

1 12 2011

Il direttore della Centro per l'eHealth globale dell'innovazione della Università di Toronto in Canada, Alejandro Jadad, incoraggia i medici e ricercatori di utilizzare reti sociali nella loro pratica quotidiana e, Anche se ritiene che essi siano “la fonte di conoscenza più importante che possono affrontare, si rammarica del fatto che finora “loro sono non sapendo sfruttare a beneficio dei pazienti”.

Dr. Jadad sostiene da “ridefinire il ruolo dei medici e ricercatori” in una società dove la tecnologia cambia così “spaventoso ma eccitante”, dice.

Inoltre, Essa ha incoraggiato i suoi colleghi a utilizzare alcune piattaforme come ‘ Facebook ’, dove avverte che “Ci sono più di 600 gruppi che discutono il cancro al seno”. “Persone andare lì perché hai sintomi, che vogliono condividere esperienze, ma nessuno dà risposte”, si lamenta.

Allo stesso modo, riconosce che “Se si condividono le informazioni provenienti da studi sulla rete, ‘ Wikipedia’ Potrebbe essere il posto dove trovare le migliori informazioni disponibili sul cancro”.

Dr. Jadad fu un pioniere nel rispondere ad un consulto medico via e-mail a 1991 “e su richiesta del paziente”. Da allora, asegura “prescrivere” video, fare di query ‘ Skype ’, e “animare” loro pazienti per utilizzare la posta elettronica per comunicare con, qualcosa che “essi non hanno mai abusato”, asegura.assicura

Nonostante tutte le, Essa riconosce che questi cambiamenti nel rapporto medico-paziente pongono un dilemma etico per i professionisti delle stesse istituzioni sia a livello personale. “Quando un paziente mi chiede amicizia in ‘ Facebook ’, il mio ospedale dice che non accetterà, il mio assicuratore anche, ma alla fine solo accettare, perché la mia missione come un medico è quello di alleviare la loro sofferenza”, Express.

Dr. Jadad ha concluso la sua presentazione, ricordando quei medici che hanno prestato molta attenzione alla battaglia contro la malattia, il modello di cura diagnostico, ma hanno dimenticato di imparare il paziente. “Hai bisogno di fare le cose con i pazienti, non per i pazienti”, dice.

Telecinco.es [en línea] Madrid (Spagna): tTelecinco.es 01 nel dicembre del 2011 [Ref. 29 Novembre di 2011] Disponibile su Internet:

http://www.telecinco.es/informativos/sociedad/Experto-cientificos-sociales-beneficio-pacientes_0_1513649290.html