Scoprire le cause di fibrosi polmonare idiopatica

31 10 2013

Ricercatori dell'ospedale universitario Vall d'Hebron e il gruppo di pneumologia della Vall d'Hebron Research Institute (VHIR) Essi hanno dimostrato che cause di fibrosi polmonare idiopatica nella metà dei casi possono essere determinate dopo il completamento di uno studio clinico in profondità, che include un interrogatorio esauriente e sistematico, determinazione degli anticorpi contro le sostanze causative, test di inalazione, colture e misurazioni ambientali, dove si assiste il paziente (casa e lavoro) per rilevare gli antigeni che possono causare questa grave malattia.

 

De izquierda a derecha: Dra. Maria Jesús Cruz, Dr. Ferran Morell y la neumóloga Ana Villar

Da sinistra a destra: DRA. Maria Jesus Cruz, Dr. Ferran Morell e Ana Villar neumologa

L'importanza di questo trial, realizzato con pazienti dal servizio ambulatoriale della pneumologia ospedale, È mostrare che ha assistito un sistematizzato e in profondità e con tecniche adeguate, anticipi per il nostro sistema sanitario possono essere anche”, dice Dr. Ferran Morell, autore principale dello studio.

 

Lo studio, pubblicato in La lancetta medicina respiratoria, è stato condotto tra 2004 e 2011 in 60 pazienti con questa malattia e si aprirà una nuova strada nella diagnosi e nel trattamento di questa patologia, Poiché l'identificazione delle cause impedirà questa malattia e ciò impedirà la malattia ad evolvere verso le fasi avanzate o grave.

 

I ricercatori hanno trovato che una delle principali cause di fibrosi polmonare idiopatica è l'esposizione di trapunte e cuscini di piume, così come l'esposizione di uccelli e funghi in quantità minima ma persistente. In breve, È la malattia chiamata polmonite di ipersensibilità cronica, malattia in cui l'ospedale universitario Vall D'hebron è il punto di riferimento mondiale.

Per poter diagnosticare tempestivamente questa patologia, Dr. Ferran Morell assicura che “è essenziale per la diagnosi dello studio i pazienti sono pronti le tecniche per la rilevazione degli anticorpi contro le sostanze causativi e test di inalazione (broncoprovocacion), così come la realizzazione di estratti solubili da sostanze, ecc.”.

 

Fibrosi polmonare idiopatica è una malattia riconosciuta da 1940, in cui entrambi i polmoni è gradualmente fibrosan (guarire); In questo modo, il polmone perde elasticità, rendendo difficile per ispirazione, perdendo gradualmente il paziente capacità di respirazione. Questa malattia colpisce uno 10.000 pazienti in Spagna (2.000 in Catalogna) e ha un'incidenza di tra 10 e 20 nuovi casi per ogni 100.000 abitanti all'anno.

 

 

 

 

Vhir.org [en línea] Barcellona (ESP): vhir.org, 31 de octubre de 2013 [Ref. 18 Ottobre di 2013] Disponibile su Internet: http://www.vhir.org/ salapremsa/mitjans/mitjans_detall.asp?qualsiasi = 2013&NUM = 269&MV1 = 5&MV2 = 1&Lingua = è&titolo = ricercatori di Vall d'Hebró



Cosa succede nella testa dei bambini?

28 10 2013

I due-quattro anni che il cervello si apre una finestra importante per lo sviluppo del linguaggio. Esta fue la conclusión de un estudio realizado por científicos británicos y estadounidenses.

 

A los 6 años, el niño tiene un vocabulario de unas 5.000 palabras.

Per la 6 anni, il bambino ha un vocabolario di alcuni 5.000 Parole.

Secondo gli esperti, las influencias ambientales tienen el mayor impacto antes de los cuatro años, Mentre lo sviluppo di circuiti cerebrali per l'elaborazione di nuove parole.

La ricerca pubblicata Il giornale di neuroscienza Essa suggerisce che i disordini che causano difficoltà di apprendimento in lingua devono essere indirizzati all'inizio.

Si spiega anche perché i bambini sono così buoni da imparare più lingue.

Gli scienziati del re ’ s College di Londra e Brown University negli Stati Uniti, ha studiato a 108 bambini con sviluppo normale tra l'uno e sei anni.

Hanno usato la scansione del cervello di guardare la mielina, isolamento termico che si sviluppa dalla nascita nei circuiti del cervello.

Con sua grande sorpresa, hanno scoperto che la distribuzione della mielina è fissata da quattro anni, il che suggerisce che il cervello è più plastico in età precoce.

Gli esperti prevedono che qualsiasi influenza ambientale sullo sviluppo del cervello sarà più forte durante l'infanzia.

Oltre a facilitare i bambini per essere bilingue, Questi risultati suggeriscono inoltre c'è un momento critico durante lo sviluppo, quando l'influenza ambientale sulle capacità cognitive possa essere superiore.

Dr. Jonathan O ’ Muircheartaigh, di Re ’ s College di Londra e capo dello studio, Egli ha detto alla BBC che “a causa del nostro lavoro sembra indicare che i circuiti del cervello associato alla lingua sono più flessibili prima dei quattro anni, intervento precoce per bambini con ritardi di linguaggio deve essere avviato prima di questa età critica”.

“Questo può essere critico per molti disturbi dello sviluppo, come autismo, Poiché i problemi di lingua sono una caratteristica comune precoce”, aggiunto.

 

Aumentando il vocabolario

 

Prima infanzia è il momento in che lingua si sviluppa più rapidamente. Per la 12 mesi, i bambini possono dire parole semplici come “Mamma” e “Papa”, un vocabolario che è arricchito in modo esponenziale alla 6 anni, che il bambino è a conoscenza di pochi 5.000 Parole.

Competenze linguistiche sono situate nella regione frontale sinistra del cervello.

I ricercatori hanno speravano che la mielina più è stato sviluppato in quella zona, in quanto bambini imparato più parole.

Quello che hanno scoperto è che rimane costante, suggerendo che c'è una finestra cruciale per intervenire nei disturbi di sviluppo.

“Questo lavoro è importante perché è il primo che indaga il rapporto tra la struttura del cervello e linguaggio nella prima infanzia, Viene inoltre illustrato come questo rapporto cambia con l'età”, ha spiegato il dottor Sean Deoni dei Brown University, co-autore dello studio.

“È importante perché è comune che la lingua è alterata o ritardata in vari disordini dello sviluppo, come autismo”.

Per parte sua, Professor Dorothy Bishop, Dipartimento di Neuropsicologia presso l'Università di Oxford, Ha detto che il lavoro propone un nuovo importante sulle informazioni di sviluppo precoce delle connessioni nelle regioni cerebrali che sono funzioni chiave per cognitiva.

“Ma è troppo presto per essere sicuri circa le implicazioni funzionali del risultato (Studio)”, aggiunto.

La ricerca è stata finanziata dall'Istituto nazionale per la salute mentale negli Stati Uniti.UU., e la Fondazione Wellcome, nel Regno Unito.

 

Helen Briggs, BBC

 

 

Bbc.co.uk [en línea] Londra (REGNOBBC.co.ukbbc.co.uk, 28 de octubre de 2013 [Ref. 11 Ottobre di 2013] Disponibile su Internet: http://Mundo/Noticias/2013/10/131009_salud_bebe_cerebro_lenguaje_gtg.shtml www.bbc.co.uk/



Descubierto uno de los mecanismos favorece la agresividad del Sarcoma de Ewing

24 10 2013

Caveolina-1 è coinvolto nella formazione di nuovi vasi sanguigni intorno al tumore facilitando la loro crescita e la loro proliferazione la scoperta apre le porte a nuove terapie contro questa ricerca sul cancro infantile

 

Grupo de investigación en sarcomas

Ricerca nel gruppo di Sarcoma

Ricercatori dell'Istituto di ricerca biomedica di Bellvitge (IDIBELL) guidati dal capo del gruppo di ricerca in sarcomi, Oscar Martinez-Tirado, hanno scoperto uno dei meccanismi che l'angiogenesi grilletto (formazione di nuovi vasi sanguigni) intorno alle cellule tumorali del Sarcoma di Ewing, un cancro molto aggressivo infanzia.

I risultati dello studio, pubblicato sulla rivista PLoS ONE, si aprono le porte ad una nuova linea di ricerca di possibili terapie per questo tumore. sarcoma di Ewing sono il secondo più comune dell'osso cancro e colpisce persone di bambini e giovani. Attualmente, Se esso è diagnosticato presto e non metastasi, può essere curata nella 80% casi tra la 25% e il 30% casi sono diagnosticati quando c'è metastasi e sopravvivenza scende alla 30%.

 

Angiogenesi e tumori solidi

L'angiogenesi è un processo chiave nella crescita, proliferazione e migrazione dei tumori solidi. Le cellule tumorali hanno bisogno di nuovi vasi sanguigni che forniscono loro con ossigeno ed extra di nutrienti desidera essere sviluppati ad un veloce ritmo.

Il gruppo di Oscar Martinez-Tirado ha descritto in parecchi studi funzioni della proteina caveolina-1 nel Sarcoma di Ewing: “Abbiamo visto che ha un ruolo di tumorogenico in questo tipo di tumore, per partecipare alla resistenza alla chemioterapia, Esso promuove la metastasi e in questo lavoro abbiamo dimostrato che esso svolge un ruolo fondamentale nel processo angiogenetico”.

I ricercatori hanno trovato che, in linee cellulari che sono geneticamente modificati per esprimere non la caveolina-1, i tumori erano più piccoli, avevano più necrosi e indice di vascolarizzazione era significativamente più bassa nelle linee con caveolina-1. “Esso è pertanto, la mancanza di caveolina-1 impedisce l'angiogenesi” Ha detto Martinez-Tirado.

Il ricercatore ha spiegato che sebbene la caveolina-1 sembra essere un possibile bersaglio terapeutico per combattere il sarcoma di Ewing, la sua posizione, Lo rende molto difficile accedere "così trovare proteine che legano la caveolina-1 e possono assumere questo ruolo”.

In questo senso, lo studio descrive come la caveolina-1 interagisce con un'altra proteina chiamata EphA2 attivando una via di segnalazione che induce angiogenesi, più specificamente la migrazione delle cellule che formano i vasi al tumore. Ha detto Martinez-Tirado “Questa proteina è un recettore di membrana che sì, potrebbe essere un buon candidato ad essere il bersaglio terapeutico”.

 

Possibili terapie future

Questa scoperta apre le porte a future potenziali terapie. “Ora dobbiamo studiare se oltre a essere coinvolti nell'angiogenesi, la proteina EphA2 è tumorogenica a sono. Se non è, Abbiamo l'obiettivo perfetto. "La nostra idea di futuro è di poter utilizzare questa proteina come veicolo per rilasciare entro le sostanze tossiche di cellule di tumore", ha spiegato Oscar Martinez-Tirado.

In questo lavoro i ricercatori dell'Hospital Vall hanno anche partecipato d ’ Hebron, Ospedale università di Salamanca e San Joan de Déu Hospital a Barcellona.

 

Il riferimento all'articolo

Marmorizzati Sainz M., Huertas-Martinez J., L. Lagares-Tena, J.M. liberale, S. Mateo-Lozano, E. Alava, C. Torres, Mora J., García del Muro X. e Martinez-Tirado O. L'angiogenesi indotta da EphA2 a celles di sarcoma di Ewing funziona attraverso la produzione di bGFG e dalla caveolina-1. PLoS uno. Agosto 2013

 

 

Idibell.cat [en línea] Barcellona (ESP):IDIBELL.catt, 24 Ottobre di 2013 [Ref. 20 de agosto de 2013] Disponibile su Internet: http://www.IDIBELL.cat/Modul/noticies/es/598/descubierto-uno-de-los-mecanismos-que-favorece-la-agresividad-del-sarcoma-de-Ewing



Aplicación móvil para estar una personas con problemas de visión

21 10 2013

Sólo con el hardware propio de ONU smartphone, SBIRCIATA permite los médicos realicen prova de agudeza visual, distinzione dei colori, profondità di campo e contrasto sensibilità. Inoltre, permette di esaminare la cataratta e la cornea.

Sviluppato da scienziati presso il centro internazionale per la salute degli occhi, del Regno Unito, PEEK (Esame visivo portatile) È un'applicazione mobile che funziona con un hardware di smartphone.

Secondo le statistiche, stimate dall'organizzazione mondiale della sanità (CHI) nel giugno del 2012, 285 milioni di persone nel mondo sono ciechi o hanno alcune limitazioni nella visione. Tuttavia, quattro ogni cinque casi sono prevenibili.

Ma il 90% quelli interessati provenienti da paesi emergenti in via di sviluppo e non hanno gli strumenti economici per accedere un oculista.

In cerca di una soluzione, gli sviluppatori ha creato l'applicazione per accedere a zone remote e ridurre il divario di disuguaglianza. In questo senso, SBIRCIATA permite los médicos realicen prova de agudeza visual, distinzione dei colori, profondità di campo e contrasto sensibilità, progettato principalmente per i pazienti che vivono lontano da centri specializzati. Inoltre, permette di esaminare la cataratta e la cornea.

È interessante notare che l'applicazione di esame visivo portatile utilizza un telefono cellulare intelligente delle risorse. La fotocamera consente di scattare foto che sarà poi giudicati a Londra, una lettera di dimensioni variabili apparirà sullo schermo e viene utilizzata per controllare la visione, e flash del telefono si illumina il fondo dell'occhio e la retina per escludere malattie. In sintesi: tecnologia a basso costo, il valore dell'attrezzatura non superi il 500 $.

In questo modo, reclutati dati vengono registrati su schede che sono personalizzati secondo ogni paziente. Questa informazione, allo stesso tempo, Esso può essere geolocalizzate e consultati da professionisti provenienti da altre regioni.

Attualmente, un team di ricerca guidato dall'oculista Andrew Bastawrous, la facoltà della scuola di medicina tropicale di Londra e igiene, Sta conducendo un test pilota in Kenya e in Antartide.

"I pazienti che hanno bisogno più mai raggiungerà un ospedale perché sono di raggiungere. Non hanno reddito a pagare per il trasporto, "così abbiamo bisogno di un modo di raggiungere la loro", ha detto la BBC Bastawrous. E poi, in riferimento alla procedura di consultazioni, aggiunto: "Possiamo fare usando queste tecniche è di andare a casa dei pazienti, per esaminarli e dare loro una diagnosi immediata alle porte delle loro case".

Per parte sua, Peter Ackland, Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità, ha detto: "Peek è uno strumento con un potenziale enorme per cambiare il gioco."Fonte: Visione di SBIRCIATA e BBC

 

 

 

Ehealthreporter.com [en línea] Chicago, IL (STATI UNITI D'AMERICA): ehealthreporter.com, 21 Ottobre di 2013 [Ref. 10 de septiembre de 2013] Disponibile su Internet: http://es/noticia/verNoticia/2770/una-aplicacion-movil-permite-atender-a-personas-de-paises-emergentes-con-problemas-de-vision www.ehealthreporter.com/-



Minicerebros da cellule staminali

17 10 2013

Gli scienziati a sviluppare minicerebros da cellule staminali

 

Human embryonic stem cell colony phase

Fase di Colonia di cellule staminali embrionali umane

 

Abbiamo visto tessuto coronario che batte, trachee e vesciche sviluppato da cellule staminali. Ora i ricercatori hanno compiuto un ulteriore passo avanti con lo sviluppo di minicerebros da queste cellule programmabile.

 

Non sono realmente cervelli che funzionano - nello stesso modo che una macchina con il motore sul tetto o ruote sul cofano non è un veicolo che può portare- ma i pezzi ci sono, ed è un importante progresso scientifico, Secondo Juergen Knoblich, Senior autore di un nuovo studio sull'uso delle cellule staminali per lo sviluppo del tessuto di cervello.

 

Gli scienziati hanno creato quello che chiamano “cervello organoid” utilizzando cellule staminali. Un pisello strutture sono fatte di tessuto cerebrale umano e possono aiutare i ricercatori per discutere questioni importanti di sviluppo e disturbi cerebrali che si verificano durante queste prime fasi di vita.

 

Il organoid,descritto nella rivista Natura, Essi hanno componenti simili per la di un cervello di un embrione 9-10 settimane di età, ha detto in una conferenza stampa, l'autore principale dello studio, Madeline Lancaster, ricercatore presso l'Istituto di biotecnologia molecolare dell'Accademia austriaca delle scienze in Vienna. Lei e i suoi colleghi hanno creato centinaia di questi organoids.

 

In questa prima fase dello sviluppo umano, diverse regioni chiave del cervello possono distinguere già, tra cui la corteccia dorsale, Il proencefalo ventrale, Plesso coroideo - generato liquido spinale- e regioni che sono simili al mesencefalo e cervello posteriore. Lancaster e i suoi colleghi sostengono di aver identificato alcune di queste regioni in questi nuovi minicerebros.

 

Tuttavia, modelli realizzati da cellule staminali, queste regioni sono situate in modo naturale, nello stesso luogo per occupare in un cervello normale. [Saperne di più cervello artificiale]

 

Il organoid mancano anche alcune parti che il cervello degli embrioni umani di 9 settimane hanno: la cosa più importante, il cervelletto, È coinvolto nel movimento motore. Oltre a ippocampo, una struttura a forma di Cavalluccio Marino cruciale per la memoria, che raramente è stato rilevato in queste strutture simili a cervelli.

Fonte: Edition.CNN.com

 

Progress-tecnologicos.euroresidentes.com [en línea] Alicante (ESP): progress-tecnologicos.euroresidentes.com, 17 Ottobre di 2013 [Ref. 03 de septiembre de 2013] Disponibile su Internet: http://avances-Tecnologicos.Euroresidentes.com/

 

 

 



Autosufficiente dello stimolatore cardiaco, Grazie all'energia del cuore

14 10 2013

Creare un dispositivo che trasforma l'alimentazione di frequenza cardiaca in corrente elettrica per alimentare a tempo indeterminato per gli impianti

 

Pacemaker tradizionali hanno un intoppo: devono essere sostituite ogni cinque-sette anni perché le batterie si esauriscono. Evitare queste operazioni è ora possibile grazie ad un sistema sviluppato da scienziati americani: un collettore di energia che trasforma la frequenza cardiaca in corrente elettrica. Questa corrente può essere utilizzata per l'alimentazione al pacemaker, a tempo indeterminato.

 

El nuevo dispositivo recoge la energía de los latidos del corazón para destinarla al suministro energético de los marcapasos. Fuente: PhotoXpress.

Il nuovo dispositivo raccoglie l'energia del battito per la fornitura di energia di pacemaker. Fonte: PhotoXpress.

Gli scienziati degli Stati Uniti hanno sviluppato un dispositivo sperimentale che raccoglie l'energia del battito per la fornitura di energia di pacemaker.

L'anticipo, è stato presentato nella Sessioni scientifiche dell'associazione americana del cuore 2012 Ha tenuto fino al 7 novembre a Los Angeles (Stati Uniti), Potrebbe servire per sostituire le pile del pacemaker in futuro, così che queste devono essere sostituiti periodicamente.

In uno studio preliminare, i ricercatori hanno testato questo dispositivo di raccolta di energia che utilizza il piezoelettricità per generare elettricità dal battito del cuore.

La piezoelettricità è il fenomeno per cui un materiale, Quando esso è soggetto a sollecitazioni meccaniche, Guadagna la polarizzazione elettrica di massa, Questa è una differenza di cariche elettriche e potenziali sulla loro superficie. I risultati sono stati promettenti.

 

Un pacemaker quasi eterno

Secondo l'American Heart Association ha pubblicato un comunicato stampa, Questo sistema sarebbe un'interessante soluzione tecnologica per pacemaker, si richiede solo piccole quantità di energia alla funzione.

Ma, Inoltre, la piezoelettricità potrebbe essere utilizzata per altri dispositivi cardiaci in impianto, come defibrillatori, Hanno anche bisogno di piccole quantità di energia, dice Amin Karami, autore principale dello studio e ricercatore presso il dipartimento di ingegneria aerospaziale presso l'Università del Michigan ad Ann Arbor (Stati Uniti).

Secondo Karami, oggi, il pacemaker deve essere sostituito ogni cinque a sette anni quando le batterie sono esaurite, Che cosa è costoso e comporta un grave inconveniente.

"Molti dei pazienti sono bambini che vivono per molti anni con pacemaker. "Immaginare quante operazioni potrebbero salvarsi se questa nuova tecnologia si diffonde", spiega lo scienziato.

I test condotti con il nuovo dispositivo erano come segue. Innanzitutto, i ricercatori hanno misurato le vibrazioni del torace, indotta dal battito del cuore.

Poi, hanno usato uno "shaker" per riprodurre queste vibrazioni in laboratorio, ed essi lo ha collegato al prototipo di collettore di energia del cuore che aveva sviluppato.

Misurazioni sulle prestazioni di questo prototipo, basato su una serie di 100 battito cardiaco simulato ai tassi differenti di cuore, Essi hanno mostrato che il collettore di alimentazione ha lavorato come scienziati avrebbe predetto: generando più di 10 volte l'energia ha bisogno di un pacemaker corrente.

Il prossimo passo sarà quello di implementare questo collettore di energia, cui dimensione è la metà delle batterie attualmente in uso nel pacemaker, dice Karami. I ricercatori sperano di integrare la tecnologia commerciale dello stimolatore cardiaco.

 

Sicuri telefoni cellulari

Oggi, Ci sono due tipi di collettori di energia che potrebbero alimentare un pacemaker tipico: lineare e non lineare. Collettori lineari funzionano bene con un unico tasso specifico di cuore, così cambia tali frequenze che non raccolgono abbastanza energia farebbe.

D'altro canto, un collezionista non lineare - il tipo utilizzato in questo studio- Utilizza magneti per aumentare la produzione di energia, e assicurarsi che il collettore è meno sensibile alle variazioni di frequenza cardiaca.

Come un risultato, il collezionista non lineare sviluppato generato l'energia necessaria dal battito cardiaco della tra 20 un 600 battiti al minuto, per nutrirsi continuamente un pacemaker.

Karami dice che anche trovato che dispositivi come telefoni cellulari o forno a microonde non riguardano questo dispositivo non-lineare.

 

Altre soluzioni

Karami soluzione non è la prima alzata per risolvere l'inconveniente delle batterie dello stimolatore cardiaco.

Lo scorso aprile di 2012, ricercatori dell'Istituto Fraunhofer per sistemi e tecnologie in ceramica (IKTS) della Germania gestito l'alimentazione in modalità wireless da un modulo trasmettitore portatile a un mobile o "ricevitore" generatore.

Secondo gli scienziati, Questo modulo consente l'alimentazione a distanza gli impianti (come un pacemaker), ma anche sistemi di dosaggio di farmaci e altre applicazioni mediche senza bisogno di contatto.

D'altro canto, né è questa la prima volta che viene raggiunto per ottenere energia da qualsiasi movimento del corpo, per approfittare di esso ad altri dispositivi. In questa direzione, Ingegneri dell'Università di Princeton (negli Stati Uniti) si sono sviluppati in 2010 un materiale in grado di produrre energia dai movimenti del corpo umano (carriera o respirazione, per esempio).

Gli scienziati hanno poi notato che questo composto, una combinazione di piombo titanato zirconato con gomma di silicone (PZT), Potrebbe essere applicato in chip destinato per dispositivi medici, come un pacemaker.

 

 

 

Da Yaiza Martínez.

 

Tendencia21.net [en línea] Madrid (ESP): tendencia21.net, 14 Ottobre di 2013 [Ref. 05 Novembre di 2012] Disponibile su Internet: http://www.Tendencias21.NET/Marcapasos-autosuficientes-Gracias-a-la-energia-del-corazon_a14072.html



Riduzione delle dimensioni dell'infarto con la precoce somministrazione di Metoprololo

10 10 2013

  • Metoprololo riduce un 20% la dimensione di infarto
  • Questo segue lo studio Metocard-Cnic, A partire in corso grazie ai fondi del Ministero dell'economia e una sovvenzione dello IASB
  • Il passo successivo è quello di valutare la riduzione della mortalità a lungo termine nei pazienti trattati precocemente con questo farmaco

 

La somministrazione precoce di Metoprololo è in grado di “ridurre le dimensioni dell'infarto in un 20 per cento”, come è l'editore di Circolazione, il giornale dell'associazione americana di cardiologia, che ha appena pubblicato nella sua edizione dei risultati studio spagnolo Metocard-Cnic. Risultati che ora potrebbero essere esteso a tutto il mondo, dato il grande beneficio clinico, basso costo del farmaco (meno di due euro) e accessibilità universale di questo trattamento.

 

Parte del equipo investigador coordinador

Parte del coordinatore del team di ricerca

Se è così, Sarebbe cambiare la pratica clinica prima di un paziente come infarto, finora, non ricevendo regolarmente questo farmaco prima di subire un'angioplastica, consigliato l'intervento per aprire l'arteria occlusa, causando infarto.

 

Per effettuare l'analisi dell'efficacia di Metoprololo, farmaco della famiglia dei beta-bloccanti prescritto per il trattamento dell'ipertensione e altre malattie cardiovascolari, i ricercatori hanno ricevuto finanziamenti dal Ministero dell'economia e della competitività, un competitivo Fellowship del centro nazionale di ricerca cardiovascolare (CNIC) e la distinzione Severo Ochoa ottenuti da questo centro in 2011. “L'assenza di interesse commerciale rende difficile effettuare indipendente queste droghe nella ricerca clinica”, sottolinea Borja Ibanez, Testa dell'immagine del gruppo in cardiologia sperimentale della IASC e uno degli investigatori principali di questo studio.

 

Oltre al basso costo del farmaco, i ricercatori inoltre evidenziano il maggiore ritorno sull'investimento da ora, Dall'Infracted con meno necrotico muscolo cardiaco sono meno probabili avere bisogno di un defibrillatore impiantabile, con un costo di sopra di 200.000 EUR, o richiedono costose entrate per insufficienza cardiaca. “Di una spesa di meno di due euro, in futuro saranno salvati miliardi di euro”, mira Ibáñez. Attualmente, lo stesso team che ha effettuato lo studio che metocard-IASB tratta da un'analisi del rapporto costi-benefici.

 

Lo studio, Hai partecipato comunità servizi di emergenza e un totale di sette ospedali di Madrid, Galizia, León e della Cantabria aveva un campione di 270 pazienti con infarto, coloro che sono stati randomizzati a ricevere metoprololo per via endovenosa o seguire il protocollo standard. Una settimana di infarto, discusso lo stato dei pazienti da una risonanza magnetica cardiaca, quantificare tutti i grammi del cuore che necrotico era derivato dopo infarto. In questo modo, Si è constatato che i pazienti con metoprololo avevano un formato di infarto molto ridotta rispetto al gruppo di controllo.

 

Una volta confermato il beneficio clinico, i ricercatori stanno ora valutando qual è il meccanismo con cui questa terapia funziona in pazienti con infarto. Inoltre, lo IASB e i servizi di emergenza sono già al lavoro anche nella logistica di un altro studio clinico dell'analisi della riduzione dei pazienti a lungo termine, trattati con metoprololo mortalità precoce, Questa volta a livello internazionale.

 

Link all'articolo: qui

 

Gacetamedica.com [en línea] Madrid (ESP): gacetamedica.com, 10 de octubre de 2013 [Ref. 04 Ottobre di 2013] Disponibile su Internet: http://Gazette/articulo.aspx www.gacetamedica.com/?idArt = 778304&idcat = 797&Tipo = 2



PASAR POR EL TUBO

7 10 2013

Devo andare a quella conveniente por el tubo?

El tubo

Il tubo

 

Pasando por el tubo

Pasando por el tubo

 

Luz al final del tubo

Luz al finale del tubo

 

Tras lo cual che dice "un dilemma interessante: siete conveniente, e ancor più in questi tiempos in esecuzione, Pasar por el tubo?

Grazie e felice modo!

Di Doctopolis.

 



Proporzioni epidemiche

3 10 2013

La lotta contro le malattie infettive collega sempre più scoperta con cura

 

UNA GUERRA CON POCA PACE: L'incidenza della tubercolosi estesamente resistente ai farmaci continua a crescere in Russia. Questo giovane è un paziente in un reparto di tubercolosi in un ospedale psichiatrico della regione del Caucaso settentrionale di quella nazione.

 

Quando Tubercolosi del micobatterio invade il corpo di una persona, non solo stabilirsi nei polmoni e cercare un posto da cui eke da vivere. Esso dirotta macrofagi di quella persona — cellule che attaccano i batteri invasori — e utilizza i meccanismi dell'infiammazione per manipolare l'ambiente intorno ad esso, ritoccando la sua nuova casa per soddisfare le sue esigenze.

 

Salmaan Keshavjee conosceva Mycobacteriumdi debole per makeovers, e ho pensato che questa conoscenza potrebbe essere utile nella lotta contro la tubercolosi. Così egli era incuriosito quando ha appreso di un approccio insolito che i ricercatori di Svezia Karolinska Institutet stavano prendendo per controllare questi rinnovamenti orchestrato da batteri.

Per capire questa torsione nel percorso normale del corpo di autodifesa, e per trovare modi per ottenere la risposta immunitaria torna in pista, la squadra di Svezia, guidati da Markus Maeurer, docente di immunologia clinica presso l'Istituto, aveva coltivato le cellule staminali mesenchimali da pazienti con tubercolosi estesamente resistente ai farmaci (XDR TB), poi reinfused i pazienti con tali cellule staminali coltivate. Perché aiutare le cellule staminali mesenchimali sopprimere l'infiammazione, i ricercatori hanno volevano vedere se potevano tranquillamente smorzare e ricentrare la risposta infiammatoria senza compromettere la funzione immunitaria.

"I dati preliminari hanno suggerito che le cellule staminali non sopprimere l'immunità in modo negativo, e sorprendentemente, i pazienti che hanno ricevuto le cellule trapiantate ha fatto molto meglio sul loro trattamento XDR TB rispetto ai pazienti tipici nella loro condizione,"dice Keshavjee, HMS professore associato del dipartimento di salute globale e medicina sociale e un medico nella divisione di Equity di salute globale all'ospedale Brigham e femminile. Con i trattamenti attualmente in uso, meno di un terzo dei pazienti con TB XDR recuperare, ma in questo piccolo iniziale studio, tutti i partecipanti è apparso a recuperare.

Keshavjee sta sviluppando una partnership con il team dell'Istituto, posa di una Fondazione per le prove di più vasto del trattamento in Russia e in Perù. "Salvare vite da una malattia che sta uccidendo persone — che è sempre buona,"Keshavjee dice. "Ma questo lavoro anche apre la porta a pensare di tubercolosi in modo diverso. Se il micobatterio sta manipolando il suo ambiente modulando le cellule T e altre cellule del sistema immunitario, Abbiamo bisogno di chiedere, ' Se noi unmodulate quell'ambiente?’ ”

"All'interno del nostro corpo, gli insetti vivono in un ecosistema,"egli aggiunge. "Come gli esseri umani, Abbiamo anche la nostra ecologia, che si svolge nella società. Riconoscendo la natura complessa di biosocial delle malattie infettive movimenti si verso alcune intuizioni fondamentali su come funzionano queste malattie e come combatterle."

Per combattere le malattie infettive in tutto il mondo, i clinici e ricercatori biomedici stanno unendo sforzi per applicare le scoperte di laboratorio a base per la sfida di salvare la vita di persone con tubercolosi, colera, e altre devastazioni secolare. Queste collaborazioni internazionali sempre più stanno considerando tali malattie in contesto, come parti integrate di sistemi complessi e interconnessi che coinvolgono gli esseri umani.

 

"Ora abbiamo genomico e proteomico piattaforme che stanno cominciando a hanno rilevanza immediata per le sfide di diagnosticare e trattare malattie infettive nelle comunità povere,"dice Paul Farmer 90, il professore Kolokotrones Università di Harvard, capo del dipartimento di salute globale e medicina sociale alla HMS, e cofondatore di partner In salute, internazionale senza scopo di lucro che offre assistenza sanitaria ai poveri. "Molte di queste nuove tecnologie sono più portatili, scalabile, e conveniente di mai prima."

 

In bianco e nero

La tubercolosi è un problema di salute pubblica globale che viene distribuito in modo diseguale: la malattia è più alta in Asia e Africa, con India e Cina rappresentano quasi il 40 per cento dei casi. Africa ha 24 per cento dei casi del mondo e i più alti tassi di malattia e di morte per abitante. Nella Federazione russa, XDR TB è una preoccupazione particolare: si è rapidamente diffusa attraverso popolazioni carcere. In Perù, mentre diminuisce l'incidenza della tubercolosi, l'incidenza della tubercolosi multiresistente è in aumento. Complessiva, secondo un 2012 rapporto dall'organizzazione mondiale della sanità, c'erano circa 8.7 milioni di nuovi casi di tubercolosi e 1.4 milione di decessi in tutto il mondo dalla malattia in 2011.

Statistiche preoccupanti simile possono essere trovate per colera. Anche se fino a 80 per cento dei casi di colera può essere trattata con successo con sali di reidratazione orale a basso costo, l'OMS stima che ogni anno più di 100,000 persone soccombono alla malattia.L'impatto del colera è più acuta nelle regioni con scarsa igiene e insicure forniture di acqua potabile, condizioni che annualmente depongono le uova tre a 5 milioni di casi nel mondo. L'intero paese di Bangladesh è considerato ad alto rischio per questa malattia, l'unico paese con questa indicazione dell'OMS.

 

Eliminare i pulsanti

Come tubercolosi, colera suscita una risposta immunitaria complessa. L'infezione avviene nella membrana mucosa del piccolo intestino, dove vivono miliardi di batteri benefici. Nostro microbiota intestinale eseguire faccende benvenute come fermentazione carboidrati per rilasciare la loro energia utile. Anche se la nostra mucosa intestinale è sempre all'erta per batteri stranieri, uccidendo ogni nuovo arrivato sarebbe imprudente, mentre alcuni possono essere utili nel mantenere la salute del loro ospite umano. Eppure quando viene identificato un agente patogeno, le cellule della mucosa montare una vigorosa risposta immunitaria.

 

Purtroppo, i meccanismi di base di tale risposta sono ancora poco conosciuti. Questo gap di conoscenza ha ostacolato lo sviluppo di efficaci, durevole vaccini per malattie come il colera. Infatti, vaccini attuali offrono solo una protezione parziale che dura solo pochi anni.

Per estendere questa protezione, o forse anche bloccare la malattia permanentemente, ricercatori, tra cui John Mekalanos, Adele H. Lehman, professore di microbiologia e genetica molecolare e capo del dipartimento di microbiologia e Immunobiology alla HMS, sono tweaking il trucco genetico della Vibrio cholerae. Il trucco è stato determinare come eliminare i geni che spegnere la malattia senza disturbare quelli che provocano una reazione immunitaria. Mekalanos, insieme a Mike Levine presso l'Università del Maryland, ha sperimentato l'uso di un vaccino vivo orale colera. Questo vaccino utilizza una versione geneticamente alterata dell'organismo che è in grado di causare malattia.

Oltre ad apprendere quali geni fermare il batterio del colera, è necessario capire quelli che vengono attivati durante la sua trasmissione e infezione. Stephen Calderwood 75, il Morton N. Swartz, MD. Docente Accademia di medicina (Microbiologia e Immunobiology) alla HMS e Massachusetts General Hospital,è guardando di espressione genica in punti diversi V. choleraedi ciclo di vita per determinare quali geni sono espressi da agente patogeno durante l'infezione, come pure che attivano risposte immunitarie nell'ospite umano.

Per questa ricerca, Calderwood sta collaborando con i clinici e ricercatori presso il centro internazionale per la ricerca di malattie diarroiche in Dhaka, Bangladesh. Squadra di Calderwood ha raccolto migliaia di campioni da pazienti che sono stati ospedalizzati con grave colera.

 

Il Test di Sniff

Le comprensioni da tali studi di biologia molecolare possono anche portare a qualche sorprendente strumenti diagnostici per malattie infettive. Il batterio del tubercolo, per esempio, può essere insidioso; esso può annidarsi nei polmoni di un paziente infetto leggermente per anni. Infezioni attive del batterio, Tuttavia, rilasciare una firma rilevabile di composti organici volatili. Questa impronta nell'aria può essere utile nella diagnosi della malattia, specialmente nei bambini; non solo è difficile per loro di produrre sufficiente espettorato per analisi, loro espettorato contiene relativamente pochi degli organismi.

"Espirazione del bambino potrebbe essere catturato,"dice Ed Nardell, HMS professore di medicina presso la Brigham e femminile, "quindi lei non sarebbe necessario per produrre un campione di espettorato."

 

Nardell fa parte di una squadra che sta studiando l'efficacia di una nuova tecnologia di gascromatografia che può rilevare la firma chimica di M. tubercolosi in un paio di boccate di respiro umano. In alcune parti del mondo, ratti giganti di Gambian, addestrati a fiutare composti firma di batterio, vengono già utilizzati per rilevare M. tubercolosi nei campioni di espettorato. A differenza di esseri umani usando microscopi, Questi ratti addestrati accuratamente esaminare il campione dopo esemplare senza fatica — e tutto per la tassa di un piacere dolce.

 

Sfasamenti

Un altro fattore di complicazione nella lotta contro queste malattie è che gli agenti causali cambiano tutta loro cicli di vita. Il batterio del tubercolo modifica l'ambiente per soddisfare i suoi bisogni. Al contrario, il batterio del colera acclimates stessa all'ambiente abita. Molti microbi del colera spendono la loro vita in acqua, nutrendosi di plancton per ricavare energia. Durante questa fase acquatica, gli adattamenti che li aiutano a sopravvivere in acqua li rendono molto meno infettiva negli esseri umani. Calderwood e il suo team, Tuttavia, hanno scoperto che i microbi del colera trovano nella materia fecale di esseri umani infettati — prima che i microbi adattano per l'ambiente acquatico — sono hyperinfectious per un breve periodo dopo la loro evacuazione dall'host.

Perché questa ecologia umana è importante per la trasmissione della malattia, Collaboratori di Calderwood in Bangladesh inviare squadre di ricerca alle case dei pazienti'. Per studiare la trasmissione della malattia in una famiglia, la squadra invita tutti i membri della famiglia, male o bene, per partecipare. Mentre visita, il team può indagine condizioni di vita del paziente e, Se necessario, fornire cure mediche agli altri membri della famiglia.

 

"Queste malattie sono perfetti esempi di come può essere cruciale conoscere il contesto sociale di un'infezione,"dice Mercedes Becerra, HMS professore di medicina sociale e salute globale. "Non è qualche vaga nozione di contesto sociale; in effetti si vede l'impostazione fisica dove la gente vive e prova i ceppi che hanno infettato i diversi membri di una famiglia o comunità. La famiglia è un'unità davvero importante per l'analisi e per l'interazione medico."

Così come è fondamentale vedere come funzionano i batteri — a livello chimico e genetico — in ospiti umani, è importante capire come la malattia si svolge nell'ambito di specifiche popolazioni umane, secondo Becerra.

 

Uno maglia, Visione del mondo

Queste malattie anche interagiscono in un altro ecosistema chiave: la comunità dei ricercatori HMS sulla salute globale e malattie infettive. Alcuni possono essere operatori sanitari di comunità con la conoscenza della vita dei loro vicini. Alcuni sono scienziati sociali, misurando l'efficacia clinica di diversi approcci per prevenire e curare queste malattie, o mappatura sociale, politico, e aspetti storici della salute. Genetisti, immunologi, ingegneri, e architetti — ciascuno un ruolo nel prendere in giro fuori la complessità di queste malattie e agenti patogeni che causano loro.

"Per battere queste malattie, qualcuno deve capire il sistema immunitario e gli insetti a diversi livelli,"Dice Becerra, "mentre gli altri devono lavorare sulla comprensione dell'impatto sui pazienti e famiglie. Ecco perché è così importante lavorare insieme da diverse angolazioni, collegamento scoperta con consegna di cura — e poi girare intorno per cercare nuove scoperte. "

Jake Miller è uno scrittore di scienza in HMS ufficio comunicazioni e relazioni esterne.

 

da Jake Miller

 

 

 

HMS.Harvard.edu [en línea] Cambridge, MA (STATI UNITI D'AMERICA)

HMS.Harvard.edu, 03 Ottobre di 2013 [Ref. Estate 2013] Disponibile su Internet: http://HMS.Harvard.edu/News/Harvard-medicine/Harvard-medicine/how-bugs-are-built/Epidemic-proportions