Il regolamento della vendita di farmaci online

27 11 2014

La regulación de la venta de medicinas online genera grandes oportunidades de negocio TI

 

La vendita di farmaci on-line è regolata in Spagna, Anche se non ha sviluppato. Esperti concordano sul fatto che ci sono molte opportunità.

La Spagna è uno dei paesi europei che presentano le maggiori opportunità in termini di E-Commerce. Non solo a causa di livelli di alta penetrazione mobile, Se anche per il miglioramento dell'economia.

 

Si stima che la percentuale di transazioni online in Spagna sono nella 3%. In paesi come il Regno Unito o in Germania è inserita tra un 10 e un 15%. Nei prossimi anni vedrà un aumento considerevole in questa percentuale e Farmacie online sarà uno dei target business.

 

Secondo il Ministero della salute ha recentemente annunciato, all'inizio del 2015 Inizierà a funzionare la rete di farmacie autorizzate a vendere farmaci via internet. Essi dovrebbero farlo con un logo specifico (approvato da Bruxelles) accreditare la legalità dell'attività.

 

Ma c'è ancora lavoro da fare. Secondo il primo studio di mercato sulla presenza digitale della farmacia in Spagna, le imprese non utilizzare o sfruttare strumenti digitali e quasi la metà di loro non riesce a rispettare le norme giuridiche.

 

In particolare, solo il 30% è su Twitter e il 43% su Facebook. Un magro 0,2% degli intervistati supportati utilizzando strumenti SEO.

Il documento avverte che 4 di ogni 10 farmacie non rispetti le norme giuridiche. Questa regola per l'industria farmaceutica nelle reti sociali stabilisce un quadro giuridico ed etico estensibile per attività promozionali. Legislazione Internet copre anche la commercio elettronico, protezione dei dati, la privacy e la sicurezza.

 

Questo si traduce in una nuova opportunità di business per i fornitori di servizi. Da un lato, per ottimizzare la vostra comunicazione attraverso canali online, senza questo contravvenire alla legge. D'altro canto, l'aspetto più tecnico. Farmacie autorizzate a vendere online devono implementare tecnologia di controllo di accesso, ID utente e stabilendo una struttura delle spedizioni rapido ed efficiente. Per scontato, los datos de los pacientes deberán almacenarse de forma segura y ser accesibles en todo momento.

 

da Nerea Bilbao

 

 

Siliconnews.es [en línea] Silicon Valley, CA (STATI UNITI D'AMERICA): siliconnews.es, 27 Novembre di 2014 [Ref. 15 Ottobre di 2014] Disponibile su Internet:http://www.siliconnews.es/2014/10/15/la-regulacion-de-la-venta-de-medicinas-online-genera-grandes-oportunidades-de-negocio-ti/



Xavier Gomez-Batiste: Testa di palliativo cura che

24 11 2014

Xavier Gomez-Batiste è stata nominata nuovo capo delle cure palliative di chi.

CHI riconosce la leadership della Catalogna in programmi di cure palliative. Ieri è stata la presentazione di questo appuntamento il dipartimento di salute. Gomez-Batiste era accompagnata dal direttore generale della ricerca pianificazione e salute, Carles costante; il direttore dell'Istituto catalano di oncologia (ICO), Candela Street e rettore dell'UVic, Jordi Montaña.

 

Xavier Gomez-Batiste, nuova testa di palliativo cura il che durante la sua presentazione presso il dipartimento di salute

Xavier Gomez-Batiste, Direttore del qualificatore Osservatorio di ICO, Direttore della cattedra di cure palliative, Università di Vic, Direttore scientifico del programma per la completa cura delle persone con malattie avanzate di Obra social La Caixa, e direttore delle cure palliative SARquavitae, È stato designato “Ufficiale medico per palliativa e cure a lungo termine” l'organizzazione mondiale della sanità (CHI) con sede a Ginevra.

 

Ieri è stata la presentazione di questo appuntamento il dipartimento di salute. Gomez-Batiste era accompagnata dal direttore generale della ricerca pianificazione e salute, Carles costante; il direttore dell'Istituto catalano di oncologia (ICO), Candela Street e rettore dell'UVic, Jordi Montaña.

 

La nomina è un riconoscimento alla leadership esercitata dalla Catalogna nel campo delle cure palliative, come da 1990 È riconosciuto come dimostrativo di chi territorio. Seguendo questa tradizione, Catalogna ha aderito con successo le tendenze più innovative nella cura palliativa che implementa il modello di cura avanzata complessità (MACA).

 

Il piano di salute della Catalogna 2011-2015 Esso fornisce una strategia di miglioramento nelle persone con cura la malattia cronica avanzata, che rappresentano tra il 1 e il 1,5% della popolazione, e sono caratterizzate dall'avere una prognosi di vita probabilmente limitata, accompagnato da requisiti di elevata complessità, salute e sociale. Questa strategia Health Plan si articola attraverso il programma di prevenzione e di cronicità di servizio (PPAC) e si basa sul modello catalano in cure palliative.

 

Anche, il centro di collaborazione per programmi pubblici di palliativo cura l'ICO che ha sostenuto per 52 paesi. È anche stata pioniera il programma sociale per la completa cura delle persone con malattie avanzate il lavoro di “La Caixa”, che sono stati distribuiti squadre di assistenza psico-sociale-spirituale, e la sedia in palliativi cura UVic- UCC / ICO, E ' stato il primo stato in questo tema.

 

La carica a su Gomez-Batiste chi si è appena creata e si assume la responsabilità massima in palliativi che cura, dalla risoluzione 67/19 l'Assemblea mondiale della sanità di 24 nel maggio del 2014 Essa esorta i governi a progettare e implementare programmi di cure palliative che migliorano la qualità della vita delle persone che hanno avanzato malattie croniche e le loro famiglie. Gomez-Batiste sarà responsabile per la creazione di un gruppo di esperti che progettano un programma dell'ospizio cura portata internazionale. Sarà la riunione di fondazione nella città di Barcellona.

 

 

 

Idibell.cat [en línea] Barcellona (ESP):IDIBELL.catt, 24 de noviembre de 2014 [Ref. 19 Novembre di 2014] Disponibile su Internet:http://Modul/noticies/es/737/Xavier-Gomez-Batiste-ha-Sido-nombrado-Nuevo-Maximo-Responsible-de-Cuidados-paliativos-de-la-OMS www.idibell.cat/



La febbre tifoide gene dipanato

20 11 2014

Persone che portano un tipo particolare di gene hanno resistenza naturale contro la febbre tifoide secondo una nuova ricerca pubblicata nella Nature Genetics.

Conduca il ricercatore, Dott. ssa Sarah Dunstan da Nossal Institute of Global Health presso l'Università di Melbourne ha detto che lo studio è il primo su larga scala, ricerca imparziale di geni umani che influenzano il rischio di una persona di tifo.

Il tifo è un fardello di salute per abbassare i paesi a reddito- www.ecofriend.com

Febbre enterica, o febbre tifoide come è più comunemente conosciuto, è un onere considerevole salute a paesi a basso reddito.

Questa scoperta è importante perché questa resistenza naturale rappresenta uno degli effetti più grandi gene umano su una malattia infettiva.

"Abbiamo proiettato il genoma umano per cercare di geni associati alla suscettibilità alla, o resistenza da tifoide."ha detto Dr Dunstan.

"Abbiamo trovato che trasportano una forma particolare della HLA-DRB1 gene fornisce resistenza naturale contro la febbre tifoide.Questo gene codifica per un recettore che è importante nella risposta immunitaria, riconoscendo le proteine dall'invasione di batteri".

È contratta tifo, di consumare cibo o acqua contaminati da batteri, Salmonella Typhi o Paratyphi. È stato stimato che causa il tifo 200,000 morti all'anno a livello globale, e infetta 26.9 milioni di persone all'anno.

"Se possiamo capire questo naturale meccanismo di resistenza alle malattie, quindi possiamo usare questa conoscenza per sviluppare vaccini migliorate per febbre tifoide, ma anche potenzialmente per altre malattie batteriche invasive,”

Trattamenti e vaccini migliori sono necessari per febbre tifoide come il batterio infetta stanno ottenendo sempre più più resistente al trattamento antibiotico, e il vaccino attuale è solo moderatamente efficace e non protegge contro Febbre Paratifoide, che sta aumentando in Asia.

Questo lavoro è stato condotto in pazienti dal Vietnam con i risultati poi replicati in coorti di pazienti indipendenti dal Vietnam e Nepal

La collaborazione nella ricerca è stato tra i Genome Institute di Singapore e Università di Oxford Unità di ricerca clinica in Vietnam e Nepal.

 

 

Newsroom.melbourne.edu [en línea] Melbourne (AUS): Newsroom.Melbourne.edu, 20 de noviembre de 2014 [Ref. 10 Novembre di 2014] Disponibile su Internet:http://Newsroom.Melbourne.edu/news/typhoid-gene-Unravelled



Simple and strong predictor of diabetes risk found

17 11 2014

Ricercatori della McMaster University hanno scoperto un modo semplice per prevedere un adulto ’ il rischio futuro di s di sviluppo di tipo 2 Diabete.

Lo studio, pubblicato nella Gazzetta Diabetologia, constatato che il livello di glicemia nel sangue a un'ora dopo aver bevuto una soluzione di glucosio di 75 grammi batte ogni tipo di noto 2 modello di previsione di diabete pubblicato fino ad oggi.

Da sinistra: David Meyre, professore associato, Dipartimento di epidemiologia clinica e biostatistica, e Akram Alyass, uno studente di dottorato in scienze computazionali alla McMaster

 

“Avendo la glicemia a un'ora (1h-PG) informazioni da solo sono sufficiente a identificare le persone che sono più a rischio per lo sviluppo di tipo 2 diabete in futuro,” ha detto David Meyre, la carta ’ s senior autore e professore associato della Dipartimento di epidemiologia clinica e biostatistica presso la McMaster ’ s Michael G. DeGroote School of Medicine. “Solo 30% di non-diabetici adulti di mezza età nello studio visualizzato un alto 1h-PG (superiore a 8.9 mmol/l), ma essi rappresentavano 75% di tutti i futuri casi di diabetici”.

“Questa misurazione, noto come glicemia a un'ora (1h-PG), possono contribuire ad per identificare i soggetti ad alto rischio nella popolazione generale per l'inclusione nel tipo 2 programmi di prevenzione del diabete.”

Ha aggiunto che tali programmi di prevenzione, Se applicato su scala globale, risparmiare miliardi di dollari e può migliorare la vita di milioni di persone.

Questo è importante come la prevalenza del tipo 2 Diabete è più che raddoppiato a livello mondiale negli ultimi 30 anni, e il tasso di morte tra i pazienti con diabete è circa due volte più in alto tra quelli senza di essa. Problemi legati alla malattia includono la cecità, attacchi di cuore, malattie renali e le infezioni che portano ad amputazioni.

Meyre aggiunto: “Applicazione di programmi di screening di massa nelle popolazioni e iscrivendosi a rischio in un programma di modifica stile di vita semplice e poco costoso, in collaborazione con il medico di famiglia, può prevenire fino a metà del tipo futura 2 casi di diabete.

“Un altro entusiasmante prospettiva vale la pena indagare è se 1h-PG predice future complicazioni di tipo 2 diabete.”

Utilizzando i nuovi metodi matematici per acquisire dati su quasi 5,000 Europei del nord da due studi longitudinali indipendenti, i ricercatori hanno trovato che solo 1h-PG sovraperformato il popolare ma più complicati modelli di previsione basano su fattori di rischio clinici multipli, tra cui l'età, sesso, indice di massa corporea e storia familiare di diabete.

Il team di ricerca, che comprendeva i colleghi di McMaster e Università di Lund, Svezia, e Helsinki, Finlandia, ha scritto che il valore di 1h-PG per tipo 2 predizione del diabete negli studi longitudinali multietnici ancora deve essere valutato perché il tasso di malattia varia da origine etnica. Tuttavia, sono abbastanza fiduciosi nella trasferibilità dei loro risultati con altre popolazioni.

“Colleghi dell'Università del Texas ha recentemente riferito che glicemia a un'ora era predittivo di futuro tipo 2 rischio di diabete in Messico-americani e questo è incoraggiante,” ha detto Akram Alyass, lo studio ’ primo autore s e uno studente di dottorato in scienze computazionali alla McMaster.

Lo studio è stato finanziato da varie fondazioni di ricerca, ospedali e Università in Finlandia e Svezia. Meyre detiene un Canada Research Chair in Genetic Epidemiology.

 

Study article: Modelling of OGTT curve identifies 1 h plasma glucose level as a strong predictor of incident type 2 Diabete: results from two prospective cohorts (Diabetologia)


 

Fhs.mcmaster.ca [en línea] Hamilton, ON (PUÒ):FHS.McMaster.caa, 17 Novembre di 2014 [Ref. 14 Ottobre di 2014] Disponibile su Internet:http://fhs.mcmaster.ca/main/news/news_2014/predictor_of_diabetes_risk_study.html



Inibitore del gene, funzione di ripristino di fibrina salmone perso nella ferita del midollo spinale

13 11 2014

UCI Reeve-Irvine ricercatori identificano un trattamento di combinazione novella

A therapy combining salmon fibrin injections into the spinal cord and injections of a gene inhibitor into the brain restored voluntary motor function impaired by spinal cord injury, scientists at UC Irvine’s Reeve-Irvine Research Center have found.

In a study on rodents, Gail Lewandowski e Oswald Steward raggiunto questa svolta di tornare indietro l'orologio dello sviluppo in un percorso molecolare fondamentale per la formazione di tratto corticospinale connessioni nervose e fornendo un'impalcatura in modo che un neurone assoni presso il sito di lesione potrebbero crescere e collegarsi nuovamente.

Oswald Steward è direttore del centro di ricerca Reeve-Irvine a UCI

Risultati appaiono nel luglio 23 questione di Il giornale di neuroscienza.

Il lavoro si espande su ricerche precedenti a UCI. In 2010, Steward ha aiutato a scoprire che gli assoni prosperano dopo la cancellazione di un enzima chiamato PTEN, che controlla un pathway molecolari che regolano la crescita cellulare. Attività PTEN è basso durante lo sviluppo iniziale, permettendo la proliferazione delle cellule. PTEN successivamente si accende, inibendo questo percorso e precludendo qualsiasi capacità di rigenerare.

Due anni più tardi, un Squadra UCI trovato quel salmone fibrina iniettato nei ratti con midollo spinale lesioni riempito cavità presso il sito di lesione, dando assoni un quadro in cui ricollegare e facilitare il recupero. Fibrina è un filante, proteina insolubile prodotta dal processo di coagulazione del sangue ed è usato come una colla chirurgica.

"Questo è un grande passo successivo nel nostro sforzo per identificare i trattamenti che ripristino le perdite funzionali di quelli con lesioni del midollo spinale,"ha detto Steward, professore di anatomia & neurobiologia e direttore del centro di ricerca Reeve-Irvine, delle attuali risultanze. "Paralisi e perdita della funzione dalla ferita del midollo spinale è stato considerato irreversibile, ma la nostra scoperta indica la strada verso una potenziale terapia per indurre la rigenerazione delle connessioni nervose".

Nel loro studio, Egli e Lewandowski trattati roditori con movimento della mano compromessa a causa di lesioni del midollo spinale con una combinazione di fibrina salmone e un inibitore PTEN chiamato AAVshPTEN. Un gruppo separato di roditori è solo AAVshPTEN.

I ricercatori hanno visto che ratti ricevendo l'inibitore da solo non hanno esibito la migliorata funzione motoria, considerando che quelli dati AAVshPTEN e fibrina salmone recuperato forelimb utilizzare coinvolgendo raggiungere e afferrare.

"I dati suggeriscono che la combinazione di iniezione di PTEN salmone e all'eliminazione della fibrina nella lesione può migliorare significativamente la capacità motorie consentendo la crescita rigenerativa degli assoni del tratto corticospinale,"Steward ha detto.

Secondo il Christopher & Dana Reeve Foundation, Info su 2 percentuale di americani hanno qualche forma di paralisi che deriva dalla ferita del midollo spinale, dovuto principalmente all'interruzione delle connessioni tra il cervello e il midollo spinale.

Un infortunio le dimensioni di un chicco d'uva può portare a completa perdita della funzione sotto il luogo dell'avvenimento. Per esempio, un infortunio al collo può causare paralisi delle braccia e delle gambe, un'assenza di sensazione sotto le spalle, incontinenza della vescica e delle viscere, disfunzione sessuale, e rischi per la salute secondarie come la suscettibilità alle infezioni delle vie urinarie, decubito e coaguli di sangue a causa di un'incapacità di muovere le gambe.

Steward ha detto che il prossimo obiettivo è imparare quanto tempo dopo l'infortunio che il trattamento di combinazione può essere somministrato in modo efficace. "Sarebbe un passo enorme se potrebbe essere trasportato nella croniche periodo settimane e mesi dopo un infortunio, ma abbiamo bisogno di determinare questo prima che possiamo impegnarci in studi clinici,"ha detto.

Lewandowski è uno scienziato del progetto nel centro di ricerca Reeve-Irvine. Il supporto di studio ha ricevuto il National Institutes of Health (concedere NS047718 R01) e donazioni da Cure mediche e unitevi 2 Combattere la paralisi.

Su Reeve-Irvine Research Center: La missione del Reeve-Irvine Research Center è quello di trovare nuove cure per le lesioni del midollo spinale attraverso la ricerca collaborativa e gli sforzi educativi di eminenti scienziati e medici sia del mondo UCI. Per ulteriori informazioni, visita www.Reeve.UCI.edu.

 

 

News.uci.edu [en línea] Irvine, CA (STATI News.UCI.eduICA): news.uci.edu, 13 Novembre di 2014 [Ref. 23 nel luglio del 2014] Disponibile su Internet:http://News.UCI.edu/Press-releases/gene-inhibitor-Salmon-fibrin-restore-function-Lost-in-Spinal-Cord-Injury/



Ricercatori hanno misurato per la prima volta una proprietà del DNA

10 11 2014

La capacità di polarizzazione elettrica del DNA è una proprietà fondamentale che influisce direttamente sulle sue funzioni biologiche. Tuttavia, Nonostante l'importanza di questa proprietà non è stato possibile misurarlo fino ad ora.

In uno studio pubblicato oggi ricercatori PNAS presso l'Istituto di Bioingegneria della Catalogna (IBEC) diretto da Laura Fumagalli, ricercatore senior in IBEC e professore all'Università di Barcellona. (UB), e i colleghi dell'Istituto di ricerca biomedica (IRB), di il Barcelona Supercomputing Center-Centro Nacional de Supercomputación (BSC-CNS), Centro nazionale di biotecnologie (CNB-CSIC) e l'Istituto IMDEA di nanoscienza a Madrid, descrivere come hai trovato un modo per misurare direttamente la capacità di polarizzazione elettrica del DNA – rappresentato dalla sua costante dielettrica che indica come un materiale reagisce all'applicazione di un campo elettrico – per la prima volta nella storia.

Ricercatori si sono raggiunti grazie all'utilizzo della propria tecnica, di recente sviluppato nell'IBEC, basato sul microscopio a forza elettrostatica (EFM, Microscopia a forza elettrostatica inglese). Questo tipo di microscopio permette ai ricercatori di esplorare non solo la morfologia dei singoli complessi biologici nel suo ambiente naturale, ma anche per misurare le proprietà elettrostatiche che rendono ogni oggetto unico. Tuttavia, finora questa proprietà chiave del DNA – capacità di polarizzazione elettrica – È rimasto sconosciuto, a causa delle difficoltà inerenti ad ottenere tale misura data la complessa struttura del DNA.

I ricercatori sono stati in grado di quantificare la costante dielettrica del DNA in maniera non invadente attraverso la misurazione del DNA nel loro stato nativo, condensa, all'interno di un batteriofago – un virus che infetta e replica nei batteri. La natura speciale di questi virus significa che trasportano informazioni genetiche condensato in un pacchetto molto piccolo, il che significa che mantengono il DNA in una struttura cristallina quasi che i ricercatori sono stati in grado di sezionare per determinare le costanti dielettriche dei componenti principali; la copertina di DNA e proteine.

I risultati mostrano che la costante dielettrica del DNA è intorno 8, ben di sopra di quello che è spesso assunto, e i ricercatori confermano questo valore basato su calcoli teorici molto precisi, utilizzando strumenti computazionali atomistici di ultima generazione e risorse computazionali dei calcoli Barcelona Supercomputing Center-Centro Nacional de Supercomputación ha provocato quasi lo stesso valore, nei dintorni di 8, che coincide con le osservazioni sperimentali.

“I nostri esperimenti e calcoli rivelano un proprietario del DNA che consentono una stima realistica della sua formazione e le sue funzioni sulla base di strumenti computazionali e ci aiutano a comprendere meglio le funzioni essenziali che DNA gioca nel nostro corpo”, dice il Modesto Orozco, Responsabile del programma di ricerca Assembly in Computational Biology Institute per la ricerca in biomedicina-Barcelona Supercomputing Center, e professore presso la UB. “Questi esperimenti anche aprono nuove vie per esplorare le proprietà di polarizzazione fondamentale di altre biomolecole.”

 

Articolo di riferimento: Ana Cuervo, Paul D. Dans, Jose L. Carrascosa, Modesto Orozco, Gabriel Gomila e Laura Fumagalli (2014). Misura diretta delle proprietà dielettriche di polarizzazione del DNA. PNAS, Pub davanti alla stampa

 

 

ibecbarcelona.eu [en línea] Barcellona (ESP):ibecbarcelona.EUu, 10 Novembre di 2014 [Ref. 18 de agosto de 2014] Disponibile su Internet: http://NOTICIAS-DE-INVESTIGACION/investigadores-miden-por-primera-vez-una-propiedad-del-and.html www.ibecbarcelona.eu/



Possibile alternativa alla chirurgia di perdita di peso chirurgia bariatrica

6 11 2014

Una procedura sperimentale testata con successo nei ratti di laboratorio obesi possa fornire un'alternativa meno invasiva alla chirurgia bariatrica perdita di peso, relazione di ricercatori on-line in Endocrinologia.

Scienziati a Hospital Medical Center Cincinnati bambini utilizzato un catetere per re-indirizzare il flusso della bile dal dotto biliare nell'intestino tenue, producendo lo stesso metabolica e vantaggi di perdita di peso come interventi di chirurgia bariatrica come by-pass gastrico. Hanno chiamato la procedura diversione biliare, o BD.

 

"Questo potrebbe portare a nuovi modi per trattare l'obesità correlate condizioni,"dice il ricercatore capo, Rohit Kohli, MBBS, MS, un medico e ricercatore presso il Divisione di Gastroenterologia a Cincinnati bambini. "I nostri risultati forniscono una prova convincente che la manipolazione degli acidi biliari è sufficiente per ricreare gli effetti principali delle procedure bariatrica, compreso il bypass gastrico, e può essere particolarmente utile per persone con obesità correlati a disfunzione del fegato. "

 

Chirurgia bariatrica è diventata un'importante opzione terapeutica per obesità e steatosi epatica. Chirurgia di bypass gastrico è associato a perdita di peso sostenuto e ridotto la mortalità generale in pazienti. Ancora, la procedura invasiva – che coinvolge alterare l'anatomia gastrointestinale dei pazienti – viene fornito anche con rischi medici.

 

I medici anche non comprendere appieno i meccanismi biologici che producono i benefici post-chirurgici delle procedure come bypass gastrico. Si teorizza che livelli elevati di acidi biliari rilevati nel sangue di pazienti grilletto molecolare processi che possono aiutare a migliorano il metabolismo e dispendio energetico.

 

Nello studio corrente, Kohli e suoi collaboratori – che comprendeva ricercatori presso l'Università di Cincinnati College of Medicine – lavorarono dall'ipotesi che deviando di acidi biliari in ratti obesi vuoi ricreare i benefici della chirurgia bariatrica.

 

Ratti maschi con obesità indotta da dieta ha ricevuto sia la procedura di diversione biliare o un intervento chirurgico di farsa in cui è stato sezionato il dotto biliare. Un terzo gruppo di animali non hanno subito la chirurgia e sono stati anche utilizzato come gruppo di controllo sperimentale. Ricercatori hanno poi confrontato gli effetti metabolici di diversione biliare, Sham nessuna chirurgia e chirurgia per cinque settimane come ratti in tutti e tre i gruppi sono stati alimentati con diete ad alto contenuto di grassi.

 

Ratti sottoposti a diversione biliare ha avuto livelli elevati di acidi biliari nel loro sangue e ha esibito la perdita di peso maggiore, ridotta massa grassa, tolleranza al glucosio migliorata e ridotta del fegato grasso. Queste caratteristiche non sono state osservate nella farsa o gruppi "senza chirurgia".

 

Kohli ha detto che i ricercatori utilizzeranno le loro scoperte per esplorare come la diversione biliare e aumento degli acidi biliari nel sangue guidare molecolari intracellulari che portano alla perdita di peso e miglioramento metabolica. Pur sottolineando che la vasta ricerca supplementare è ancora necessaria, Kohli ha aggiunto che un obiettivo finale è quello di sviluppare agenti terapeutici che possono produrre gli stessi benefici chirurgia bariatrica senza dover passare attraverso procedure chirurgiche che alterano l'anatomia intestinale di pazienti.

 

Supporto per lo studio di finanziamento è venuto dall'Istituto nazionale di diabete e digestivi e malattie renali concede (K08 DK084310-03, DK08505 U01, DK078392 P30) e da Ethicon Endo-Surgery.

 

Cincinnatichildrens.org [en línea] Cincinnati, OH (STATI UNITI D'AMERICA): cincinnatichildrens.org, 07 Novembre di 2014 [Ref. 01 nel maggio del 2013] Disponibile su Internet: http://www.cincinnatichildrens.org/news/release/2013/bariatric-Surgery-Obesity-4-30-2013/



Lo screening per i disturbi alimentari basata sulla scuola

3 11 2014

Screening basati su scuola per disturbi alimentari potrebbe migliorare la rilevazione e dei risultati.

Un sondaggio breve screening per identificare gli adolescenti a rischio per un disturbo alimentare potrebbe condurre alla diagnosi precoce e aiutare a trovare casi difficile da rilevare, che potrebbe abbassare i costi complessivi di trattamento e migliorare i risultati, Hospital ricercatori relazione di Boston Children oggi in Giornale americano di sanità pubblica.

"Molti casi di disturbi alimentari passate inosservati per anni. Questo può essere perché lo stereotipo che il tipico adolescente con un mangiare disordine è un sottile, abbienti, femmina bianca. In realtà, disturbi alimentari sono disponibili in tutte le forme e dimensioni ed entrambi i sessi, e colpiscono persone dalle provenienze razziale/etnica e socio-economiche,"dice Kendrin R. Sonneville, ScD, RD, autore senior dello studio da Boston Children Divisione di medicina adolescenza.

Disturbi alimentari —anoressia nervosa, bulimia nervosa e disordine abbuffate— sono sotto diagnosticata e trattata sotto, soprattutto tra basso reddito, minoranza, adolescenti in sovrappeso e maschi. Solo 3 A 28 per cento dei ragazzi con disturbi alimentari riceve trattamento per la loro condizione. Inoltre, interventi per i disturbi alimentari, come trattamento residenziale e lunga terapia, tendono ad essere molto costoso. Adolescenti con disturbi alimentari non trattati faccia complicazioni mediche, ospedalizzazione e più alto rischio di morte precoce.

La combinazione di sotto diagnosi, sotto trattamento e trattamento alto costi ha generato supporto per screening basati su scuola, che potrebbe aiutare a identificare gli adolescenti con disturbi alimentari. "Tuttavia, il rapporto costi-benefici dello screening basati sulla scuola per i disturbi alimentari non erano stata dimostrata precedentemente,"dice Sonneville.

Al fine di valutare il rapporto costo-efficacia di un programma di screening basati su scuola, Sonneville e colleghi elaborato confrontando screening annuale di una simulazione al computer 10- a 17-year-olds a uno scenario di no-proiezione.

I ricercatori hanno scoperto che l'indagine 5-domanda incrementato di rilevazione e trattamento per i disturbi alimentari. Attuazione di un programma di screening basati sulla scuola è un affare in termini di tempo e denaro; costi di screening $0.35 per ogni studente, e l'indagine può essere segnato in pochi minuti.

"Basata sulla scuola di screening per i disturbi alimentari è molto probabilmente un approccio conveniente per migliorare la salute degli adolescenti. Diagnosi precoce conduce al trattamento precoce, che significa che questi giovani otterrà migliore più velocemente e spesso evitare i danni a lungo termine per la loro salute e la vita che i disturbi alimentari possono causare,"dice Sonneville. "Un semplice screening per i disturbi alimentari nelle scuole potrebbe dare milioni di bambini una nuova possibilità per una vita sana."

 

 

Childrenshospital.org [en línea] Boston, MA (STATI UNITI D'AMERICA): childrenshospital.org, 03 Novembre di 2014 [Ref. 18 nel luglio del 2014] Disponibile su Internet: http://www.childrenshospital.org/News-and-Events/2014/July-2014/School-based-screening-for-eating-disorders-could-improve-Detection-and-Outcomes