Essi mostrano che una singola biopsia è insufficiente per determinare il trattamento del cancro del polmone

18 08 2014

Los resultados del estudio suponen ONU cambio en el desarrollo de fármacos inhibidores del gen llamado MET, Vinculado al cancro de pulmón de peor pronóstico.

Uno studio dell'Hospital del Mar, guidati da Edurne Arriola nel servizio di oncologia dell'ospedale del Mar e coordinatore dell'unità funzionale del cancro polmonare ha dimostrato che una singola biopsia è insufficiente per determinare con precisione questo gene e stabilire il trattamento più appropriato. Questi risultati rappresentano un cambio di strategia che è stata finora utilizzato per la progettazione di studi clinici con inibitori MET e un passo avanti nella conoscenza del cancro polmonare e la personalizzazione del trattamento.

 

Il lavoro è stato presentato al 50 ° Congresso della società americana di oncologia clinica (ASCO) con gli altri 12 studi di ricercatori dell'Hospital del Mar. L'incontro che si terrà a Chicago (Stati Uniti) fino al 3 Giugno è uno dei più importanti del mondo e ha incontrato più di 25.000 specialisti in oncologia.

 

A differenza della chemioterapia, che attacca le cellule tumorali, focus terapie mirate su geni specifici blocco legate allo sviluppo di tumori. Il gene MET è un gene coinvolto nella proliferazione e migrazione cellulare in una vasta gamma di tumori umani. Lo sviluppo di farmaci per bloccarlo, come inibitori della MET, È una delle terapie per fermare il processo cancerogeno.

 

Questa strategia personalizzata richiede una conoscenza molto precisa di tutte le mutazioni e le anomalie del tumore a livello molecolare.

In questo studio i ricercatori hanno analizzato 127 campioni di 120 pazienti affetti da cancro del polmone, maggior parte (90%) adenocarcinomi, con un'età media di 66 anni. I campioni provenivano da diverse parti del tumore e i ricercatori hanno analizzato l'espressione e l'amplificazione - la quantità di ripetizioni- Il gene MET, aspetti coinvolti nello sviluppo del tumore. I risultati hanno mostrato differenze in termini di caratterizzazione dell'attività del gene secondo l'origine della biopsia.

 

Questi dati implicano che la determinazione di MET, per progettare un'appropriata terapia necessaria, Può essere fuorviante se si basano sullo studio di una singola biopsia, che è quello che facciamo solitamente con il cancro polmonare. Abbiamo bisogno di altri strumenti che ci aiutano a predire lo stato incontrato in un tumore, marcatori sierici come, marcatori più specifici in tumori, o test di Imaging metabolico“, spiega Edurne Arriola.

 

Questa conclusione può avere un impatto immediato sulla progettazione degli studi clinici con farmaci volti a bloccare l'attività del MET, soprattutto nella scelta dei pazienti più appropriati per trarre beneficio dal trattamento.

 

Essi hanno recentemente fallito due prove con inibitori MET e questo potrebbe essere dato che gli studi di marcatore MET effettuati con una singola biopsia. Dovrebbero rivalutare i criteri di selezione dei pazienti per ricevere queste terapie“, ricercatore mira.

 

Inoltre, Questa ricerca potrebbe essere applicata a tumori situati in altre parti del corpo.

 

In altri tumori erano anche tumori gastrici o glioblastomi sono test MET e quindi inibitori, Anche se non abbiamo dati sull'eterogeneità di questo tumore, È molto probabile che i risultati saranno simili al cancro del polmone“, spiega il ricercatore.

 

È la sfida che attende ora i ricercatori “identificare un biomarcatore che ci permetterà di sapere quali pazienti beneficiano di un MET inibitori e che non sono, al fine di meglio definire e personalizzare i trattamenti, tenendo conto che una piccola biopsia non rappresenta la condizione generale del tumore“, conclude Edurne Arriola.

 

Cancro del polmone è il più frequente nel mondo, con circa 1.400.000 nuovi casi all'anno. In Spagna, rappresenta la 16,6% di tutti i tumori tra gli uomini e le 7,6% tra le donne. Tra il 80-90% dei tumori polmonari si verificano nei fumatori o in persone che hanno smesso di fumare recentemente. L'adenocarcinoma è un tipo di cancro al polmone che rappresenta circa il 40% dei tumori polmonari e spesso appaiono più tra le donne e individuare nelle zone più periferiche dei polmoni.

 

 

 

 

Parcdesalutmar.cat [en línea] Barcellona (ESP): parcdesalutmar.cat, 18 de agosto de 2014 [Ref. 02 nel giugno del 2014] Disponibile su Internet:http://www.Parcdesalutmar.cat/ es_noticies/view.php?ID = 385



Memorial Sloan-Kettering offre il nuovo tipo di cancro al polmone di Screening per fumatori

25 07 2013
This image shows a low-dose chest CT scan of a woman in her late 60s who smoked for 30 years. No lung cancer was detected.

Questa immagine mostra un petto basso-dose CT scan di una donna nella sua fine degli anni 60 che ha fumato per 30 anni. È stato rilevato nessun cancro del polmone.

Alcune persone ad alto rischio per cancro del polmone a causa di fumare ora hanno la possibilità di essere proiettati con un metodo potente che ha dimostrato di salvare vite umane. Memorial Sloan-Kettering di nuovo Programma di Screening del cancro del polmone offre la basso-dose CT lo screening per attuali e gli ex fumatori che soddisfano criteri specifici al fine di individuare la malattia nella sua fase più antica.

"Questa è un'opportunità straordinaria per migliorare la vita di alcuni pazienti e anche curare la loro malattia intercettando precocemente tumori polmonari,"dice il chirurgo toracico Nabil P. Rizk, che ha guidato il team di sviluppo del programma di screening lungo con Michelle S. Ginsberg, Direttore di Imaging cardiotoracica.

Il programma di Screening del polmone cancro fornisce screening CT low-dose per i fumatori di lunga data fra le età di 55 e 74. I pazienti eleggibili riceveranno la scansione iniziale, poi seguito analizza uno e due anni più tardi. Basso-dose CT scansioni utilizzano solo circa 20 per cento della radiazione dei convenzionali scansioni CT.

 

Un approccio

Ammissibilità è basata sui risultati dal National Lung Screening Trial, un innovativo studio che ha trovato che morti per cancro del polmone in pazienti questi stessi criteri di montaggio sono diminuiti da 20 per cento in chi aveva tre basso-dose CT scansioni più di due anni. Risultati di questo studio sono stati riportato nella New England Journal of Medicine in 2011.

"Molti sforzi di screening del cancro hanno avuto risultati deludenti quando è venuto a effettivamente salvare vite,"Dr. Rizk dice. «Ma questo studio ci ha dato prove conclusive che lo screening di basso-dose CT fornisce un chiaro vantaggio a certe persone ad alto rischio per cancro del polmone. Siamo tra i primi centri di cancro per offrire questo tipo di screening, ma anticipare che questo approccio alla fine sarà adottato a livello nazionale».

Le scansioni sono interpretate da radiologi Memorial Sloan-Kettering, che sono altamente specializzati nella lettura del polmone CT scansioni. Perché le scansioni sensibili producono un significativo numero di falsi positivi (rilevamento di anomalie che sono noncancerous), è essenziale che il team medico sceglie un intervento che non mettere il paziente a rischi inutili. Se una scansione rileva un'anomalia, I medici di Memorial Sloan-Kettering possono utilizzare tecniche minimamente invasive per fare una biopsia e, Se il cancro è rilevato, stadio della malattia con grande precisione.

Esistono molte opzioni per trattare il cancro del polmone nelle prime fasi, riducendo al minimo le complicanze. Alcuni pazienti possono essere trattati con alternative alla chirurgia — come distruggere un tumore con radiazioni ben focalizzato, congelamento (crioterapia), o utilizzando onde elettromagnetiche ad alta energie (Ablazione con radiofrequenza).

"Per i pazienti con un risultato positivo, i nostri specialisti hanno la competenza per determinare la migliore linea di azione per ogni singolo caso,"Dr. Rizk dice. "Se viene diagnosticato il cancro del polmone, il nostro team multidisciplinare può fornire terapie efficaci che chiaramente fanno la differenza."

 

 

 

mskcc.org [en línea] New York (STATI MSKCC.orgMERICA): mskcc.org, 25 nel luglio del 2013 [Ref. 17 nel giugno del 2013] Disponibile su Internet:http://www.MSKCC.org/ blog/msk-offers-new-type-lung-screening-smokers



RADIOTERAPIA ESTEREOTÁXICA EXTRACRANEAL: ALTERNATIVA ALLA CIRUGÍA EN PACIENTES ONCOLÓGICOS NON OPERABLES.

31 01 2013

"Gracias a su of y excelente tolerancia, il SBRT si apre una vasta gamma di possibilità nel trattamento del cancro come alternativa alla chirurgia nel trattamento locale di pazienti non operabili e come opzione di trattamento importante pazienti oligo-metastatico, in cui, insieme ad altri trattamenti come la chemioterapia o altre terapie biologiche, Contribuisce a migliorare la sopravvivenza libera da malattia e migliorare la loro qualità della vita".

- Nella maggior parte degli studi, il SBRT ottiene più tassi di controllo locale della 80 per cento delle lesioni trattate, e con tossicità minima, essendo già stabilito come trattamento di scelta nei pazienti non operabili, con cancro del polmone nelle fasi iniziali, ed emergenti come un'interessante alternativa ad altri trattamenti locali nel cancro alla prostata, tumori del fegato, metastasi al fegato, osso, Polmone, ecc

- Il corso è stato organizzato dal crescente interesse clinico che risveglia questa tecnica all'interno della specialità, a causa dei suoi ottimi risultati, e perché è una tecnica di precisione necessarie esigenze tecnologiche e controlli di qualità

- L'incontro rivolto molti aspetti della SBRT, ha approfondito la definizione della tecnica, requisiti tecnologici e dosimetriche e controlli di qualità, e indicazioni sono stati analizzati anche, risultati e prove cliniche nel cancro del polmone, tumori del fegato, oligometastasicos pazienti, cancro alla prostata e altre indicazioni

- Negli ultimi anni, il SBRT ha generato grande interesse e uno sviluppo molto importante in Spagna, che mette il nostro paese, dal punto di vista tecnologico e professionale, allo stesso livello rispetto a molti centri europei o americani, evidenziando in tecniche come irradiazione con gating del fegato o lesioni polmonari

- Grazie alla sua efficienza ed eccellente tolleranza, il SBRT si apre una vasta gamma di possibilità nell'approccio al cancro come alternativa alla chirurgia nel trattamento locale di pazienti non operabili e come opzione di trattamento importante pazienti oligo-metastatico

 

 

"Radioterapia stereotassica extracraniche (SBRT) È una tecnica di irradiazione molto promettente, Poiché nella maggior parte degli studi ottiene più tassi di controllo locale della 80 per cento delle lesioni trattate, e con tossicità minima, Si è già stabilito come trattamento di scelta nei pazienti non operabili, con cancro del polmone nelle prime fasi e che, Anche se ulteriori studi sono ancora necessari, Emerge come un'interessante alternativa ad altri trattamenti locali, che possono beneficiare i pazienti con cancro alla prostata, tumori del fegato, metastasi al fegato, osso, Polmone, ecc".

Questa è la principale conclusione del primo corso specifico del gruppo di lavoro della SBRT celebrato in Spagna, Secondo il Dra. Carmen Rubio, Jefa del Servicio de Oncología Radioterápica HM College Sanchinarro (HMS)-Comprehensive Cancer Center Clara pezzo (CIOCC) e co-direttore del giorno, accanto a Repubblica Dominicana. Miquel Macia.

Questo primo corso di SBRT che è organizzato all'interno della Escuela Española de Oncología Radioterápica, ha tenuto un paio di settimane fa a Barcellona, Esso nasce dal crescente interesse clinico che risveglia questa tecnica all'interno della specialità, "a causa della suo ottimi risultati, e perché è una tecnica di precisione è necessario per l'implementazione di una serie di esigenze tecnologiche e controlli di qualità che è necessaria stabilire", nelle parole dell'esperto.

In questo modo, rivolto a oncologi sia fisici, l'incontro rivolto molti aspetti della SBRT, ha approfondito la definizione della tecnica, requisiti tecnologici e dosimetriche e controlli di qualità, e indicazioni sono stati analizzati anche, risultati e prove cliniche nel cancro del polmone, tumori del fegato, oligometastasicos pazienti, cancro alla prostata e altre indicazioni.

Controlli di qualità e requisiti

In termini di esigenze tecnologiche e controlli di qualità per implementare la SBRT definiti nel corso della giornata, il primo potrebbe essere raggruppato in tre blocchi: "La prima comprende un'adeguata identificazione del tumore o volume da irradiare, per quello che è l'utilizzo di immagini con CT, TAC 4 D, e in molti risonanza casi o PET; in secondo luogo, sono necessari, progettando sistemi che consentono di eseguire una dosimetria di alta qualità e alta conformazione come il 3D conforme o radioterapia intensità-modulata (IMRT) al fine di gestire il tumore ad alta dose e la basso-dose ai tessuti sani circostanti", spiega il Dra. Rubio, citando la necessità di "acceleratori di ultima generazione che incorporano sistemi di imaging guidati che verificare e garantiscono l'accuratezza del trattamento al terzo posto, anche controllare il movimento del tumore durante l'irradiazione".

Finalmente, per il capo di radioterapia oncologica della HMS-CIOCC, tutti questi requisiti essenziali della SBRT richiedono anche un "controllo esaustivo e preciso per garantire la qualità di questi trattamenti".

Hipofraccionamiento, preparazione, dosaggio e l'equilibrio

Gli esperti riuniti nel corso di mettere sul tavolo anche le ultime notizie del hipofraccionamiento, È la base della SBRT radiobiologia, Dal momento che permette di gestire in modo sicuro, in uno o un limitato numero di sessioni, dosi molto elevate al tumore.

"Queste dose elevata per frazione non solo produrre ulteriore distruzione diretta del DNA delle cellule tumorali - indica l'esperto-, ma producono anche reazioni molecolari che alterano il microambiente tumorale, indurre apoptosi delle cellule endoteliali e la distruzione di altri sottotipi cellulari". Pertanto, "la dose equivalente biologica di questi ad alta dose per frazione è maggiore di quello prodotto da suddivisioni standard, anche se sono necessari ulteriori studi radiobiologicos che stabilire i regimi di frazionamento più appropriati a seconda del tipo di tumore, volume e la posizione e la loro relazione alle strutture sane", accurata.

In termini di fasi di preparazione, Amministrazione e verifica di questi trattamenti, il Dra. Rubio assicura che non c'è consenso tra gli studiosi circa i requisiti necessari per ciascuna delle fasi del processo di irradiazione con SBRT, Anche se chiarisce che esistono tecniche di irradiazione diversi che si basano su computer e diversi modi di quantificare e controllare il movimento del tumore, come il gating o sistemi di rilevamento, si aumenta la precisione del pregiudizio, fegato o polmone SBRT, irradia meno quantità di tessuto sano ma quella forza al posto precedentemente marcatori interna fiduciales.

Bilancio bilancio di questi trattamenti per quanto riguarda la sua tossicità è un altro vantaggio della SBRT, perché "la sua efficacia è molto elevata: controllo locale delle lesioni irradiati è superiore nella maggior parte degli studi la 80% un 2-3 anni, e tossicità descritti sono molto bassi; risultati che fanno che questa tecnica ha un grande interesse clinico", nelle parole di condirettore del giorno. Tuttavia, Essa riconosce che il monitoraggio di alcune serie è ancora corto e necessitano di follow-up più lungo che confermano i risultati di lungo termine.

Protocolli e l'equilibrio internazionale

Lo scopo dell'incontro è stato non concordando su protocolli e indicazioni delle diverse patologie SBRT, ma per descrivere i protocolli di studi clinici più rilevanti; Tuttavia, il gruppo spagnolo SBRT ha creato sottogruppi cui obiettivi è proprio concordare protocolli per SBRT per patologie e generare studi multicentrici nazionali.

Lo stesso, il corso ha riunito esperti di Spagna, Francia, Portogallo, Belgio e Stati Uniti, che cosa in grado di analizzare l'omogeneità a livello internazionale in termini di implementazione e risultati della SBRT, una tecnica recente ma negli ultimi cinque anni ha generato grande interesse e uno sviluppo molto importante nel nostro paese, Che cosa "ci mette, dal punto di vista tecnologico e professionale, allo stesso livello rispetto a molti centri europei o americani, e nonostante il fatto che la nostra serie sono, in generale, più breve e con meno sentieri, Evidenziamo tecniche come irradiazione con gating del fegato o lesioni del polmone", valutate l'esperto.

In breve, per il Dra. Rubio, "grazie alla sua efficacia e tolleranza eccellente, il SBRT si apre una vasta gamma di possibilità nel trattamento del cancro come alternativa alla chirurgia nel trattamento locale di pazienti non operabili e come opzione di trattamento importante pazienti oligo-metastatico, in cui, insieme ad altri trattamenti come la chemioterapia o altre terapie biologiche, Contribuisce a migliorare la sopravvivenza libera da malattia e migliorare la loro qualità della vita".

 

 

Noticiasmedicas.es [en línea] Cadice (ESP): noticiasmedicas.es, 31 de enero de 2013 [Ref. 12 nel giugno del 2012] Disponibile su Internet:http://www.noticiasmedicas.es/medicina/noticias/15254/1/La-radioterapia-estereotaxica-extracraneal-sbrt-es-una-tecnica-de-irradiacion-muy-prometedora-que-obtiene-tasas-elevadas-de-control-local-con-minima-toxicidad/Page1.html



Mutaciones en el gen BRG1 otorgan resistencia a ormoni en cáncer de pulmón

19 03 2012

Il 30% malati di cancro delle cellule non piccole del polmone presentano anomalie in questo gene.

Acido retinoico (Vitamina A) e gli steroidi sono ormoni che sono i nostri corpi che proteggono dallo stress ossidativo, essi diminuiscono l'infiammazione e sono coinvolti nei processi di differenziazione cellulare. Poiché una delle caratteristiche dei tumori è che le loro cellule hanno perso la capacità di differenziare, questi ormoni hanno proprietà utili per prevenire il cancro. Attualmente, Acido retinoico e gli steroidi vengono utilizzati per il trattamento di alcuni tipi di leucemia.

Vista al microscopio de células de cáncer de pulmón, tratadas con ácido retinoico y corticoides, que tienen BRG1 mutado (rojas) y que tienen BRG1 restituido (verdes). Se observan diferencias morfológicas porque las verdes de diferencian en células pulmon

Mostra al microscopio delle cellule di cancro al polmone, trattata con corticosteroidi e acido retinoico, Essi hanno mutato BRG1 (Rojas) e hanno ripristinato BRG1 (Verde). Ci sono differenze morfologiche perché i verdi di differenziano in cellule del polmone

Uno studio condotto dal gruppo di ricerca di geni e cancro dell'Istituto di ricerca biomedica Bellvitge (IDIBELL) È dimostrato che la perdita del gene BRG1 implica una mancanza di risposta delle cellule a questi ormoni, e quindi il tumore può continuare a crescere. I risultati dello studio sono stati pubblicati nella rivista EMBO Molecular Medicine.

Gene BRG1

Il gruppo di geni e cancro della IDIBELL guidato da Montse Sánchez-Céspedes ricercatore scoperto alcuni anni fa che il gene BRG1, soppressore dei tumori, Esso è inattivato da gene mutazioni non-piccole cellule cancro ai polmoni. "BRG1 proteina fa parte di un Remodeler complesso della cromatina che regola l'espressione di diversi geni", ha spiegato la ricercatrice, "ed è imparentato con la differenziazione delle cellule del polmone, Poiché permette la risposta delle cellule di determinati ormoni e vitamine dell'ambiente come la vitamina A o steroidi".

Quando è BRG1 mutato e quindi inattivo, le cellule tumorali non rispondere alla presenza di questi ormoni e continuare a crescere e ampliare. Per questo motivo, Questi tipi di tumori sono refrattari al trattamento con tali sostanze.

Applicazione clinica

"Per il momento", avverte Montse Sánchez-Céspedes, "non siamo in grado di ripristinare la funzionalità di un gene soppressore tumorale, come è BRG1 in pazienti. Esso è pertanto, Siamo ancora molto lontani da un'applicazione terapeutica, ma la scoperta ci permette di comprendere meglio la biologia dei tumori. Che cosa vogliamo fare nell'immediato futuro è quello di trovare agenti che distruggono le cellule con BRG1 mutato in particolare, in seguito la strategia di sintetici letale".

In ogni caso, la constatazione sì può essere utile nel progresso della medicina personalizzata, già che cosa "spiega perché i pazienti con cancro del polmone sono resistenti a questi trattamenti e potrebbero servire per escludere terapie derivate da ormoni lipidici nei pazienti che presentano mutazioni in BRG1, non solo nel cancro del polmone, ma anche nel cancro della mammella e della prostata, tra gli altri".

Il riferimento all'articolo

Romero, O.*, Setién, VERSIONE, John S., Gimenez-Xavier p, G. Gomez-Lopez, Preservativo E.*, Villanueva A.*, G Hager. e Sanchez-Chirico M.*. Il soppressore del tumore e della cromatina che ritocca fattore BRG1 antagonizza Myc attività e promuove la cella diferentiation nel cancro umano. EMBO Molecular Medicine. DOI 10.1002/emmm.201200236.

Idibell.cat [en línea] Barcellona (ESP):IDIBELL.catt, 19 de marzo de 2012 [Ref. 15 Marzo di 2012] Disponibile su Internet: http://www.IDIBELL.cat/Modul/Noticias/es/340/mutaciones-en-el-Gen-Brg1-otorgan-Resistencia-a-hormonas-en-Cancer-de-pulmon